Tassa rifiuti più leggera per le attività e gli studi

Tassa sui rifiuti: per le famiglie resta invariata, cala per le attività
Tassa sui rifiuti: per le famiglie resta invariata, cala per le attività
Tassa sui rifiuti: per le famiglie resta invariata, cala per le attività
Tassa sui rifiuti: per le famiglie resta invariata, cala per le attività

L’amministrazione comunale di Cerea ha approvato le tariffe sui rifiuti (Tari) per il 2021, che rimangono invariate per le famiglie, mentre vengono ridotte quelle non domestiche con un fondo di 150mila euro in parte comunale e in parte stanziato grazie dallo Stato. L’obiettivo è stato raggiunto nell’ultimo Consiglio comunale grazie a un lavoro di squadra tra assessorato al Bilancio, Ecologia e Politiche per la famiglia. «Anche quest’anno restano invariate le tariffe per le utenze domestiche», dice l’assessore al Bilancio Matteo Lanza, «abbiamo inoltre utilizzato il fondo ministeriale di 118.278 euro, stanziato nell’ambito del contrasto agli effetti del Covid, per ridurre le tariffe alle utenze non domestiche. Anche il Comune si è impegnato in questo senso, integrando il fondo per arrivare a 150mila euro». Il Comune otterrà così meno gettito, ma «riteniamo sia fondamentale in questo momento dare nuova linfa alle imprese», spiega Lanza. La nuova normativa, inoltre, inserisce tra i beneficiari anche gli studi professionali equiparati, per tariffa, alle banche: «Ciò ridurrà il gettito nelle casse comunali ma permetterà agli studi di risparmiare circa 10mila euro», aggiunge l’assessore al Bilancio. Il vicesindaco Lara Fadini, delegata ad Ecologia e Politiche per la famiglia, evidenzia come «il provvedimento votato in Consiglio punti a ridurre le tariffe nei settori che più hanno sofferto le limitazioni legate al Covid, con un occhio di riguardo alle famiglie, che continueranno a non pagare un euro in più». Buone notizie anche sulla raccolta differenziata che cresce di 2,6 punti e arriva al 77,5 per cento. «La frazione secca», sottolinea il sindaco Marco Franzoni, «è passata da 108 a 97 kg per abitante. Continueremo a sensibilizzazione nelle scuole e a controllare il territorio per migliorare ancora di più questo dato». F.S

Suggerimenti