CHIUDI
CHIUDI

06.04.2020 Tags: Bovolone

Strade meno intasate ma aumenta la velocità Si corre sulla Provinciale

Non solo sulle strade di Legnago ma anche su quelle di Bovolone ci sono in questo periodo meno auto e mezzi pesanti in circolazione. E non si tratta solo di una sensazione colta dagli agenti del distretto di polizia locale Media Pianura Veronese che nelle ultime settimane hanno intensificato i controlli per far rispettare i decreti e le ordinanze anti-Coronavirus nei nove Comuni di loro competenza a cui si è appena aggiunto Nogara per un totale di 53mila abitanti. La certezza matematica emerge dalle infrazioni rilevate, anche in questo caso, dall’unico autovelox fisso esistente sul territorio del distretto VR5C: quello bidirezionale piazzato in località San Pierino, lungo la trafficata Provinciale 2 che collega la cittadina del mobile a Cerea. Da quando è esplosa l’emergenza sanitaria, sfociata in una serie di restrizioni soprattutto sulle uscite da casa e sugli spostamenti, l’apparecchio installato nel 2013 e raddoppiato tre anni fa, ha registrato una riduzione di infrazioni che si è via via stabilizzata. «Nel giro di un mese», conferma il comandante Marco Cacciolari, « i trasgressori che non hanno rispettato il limite dei 90 chilometri orari in vigore su questo tratto, sono diminuiti infatti del 20 per cento. La media mensile delle sanzioni, oscillante abitualmente negli ultimi anni tra le 110 e le120, lo scorso marzo è precipitata a 90 di pari passo ad una visibile riduzione del traffico». Al di là di questa leggera flessione, che potrebbe essere vista anche come un segnale positivo, c’è però un elemento che preoccupa non poco sul fronte della sicurezza e dell’incolumità pubblica. «Mentre in precedenza», prosegue il comandante Cacciolari, «la maggior parte delle infrazioni rimaneva al di sotto dei 100 km, ovvero entro 10 km dal limite, nell’ultimo mese il 40 per cento dei sanzionati viaggiava ad una velocità che superava ampiamente i 100 km, sfiorando in alcuni casi, complice la strada libera e la circolazione ridotta, anche i 140 orari, con tutti i rischi che ne conseguono».

STE.NI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie