CHIUDI
CHIUDI

23.02.2020 Tags: Oppeano

Sei commilitoni veronesi si ritrovano dopo 43 anni

Da destra,  Morelato, Battistoni, Carli, Borsati, Valentini e SaoncelliI sei commilitoni veronesi ai tempi del servizio di leva
Da destra, Morelato, Battistoni, Carli, Borsati, Valentini e SaoncelliI sei commilitoni veronesi ai tempi del servizio di leva

È stata una sorta di adunata tra sei commilitoni veronesi, dopo 43 anni che non si vedevano e non si sentivano, ossia da quando erano intervenuti nella ricostruzione, dopo il terremoto del 6 maggio 1976 che colpì il Friuli Venezia Giulia. Sotto le armi, infatti, sono stati impiegati come soccorritori in un territorio martoriato nell'estremo confine orientale italiano. Pur risiedendo a pochi chilometri di distanza, tutti nel Veronese, per oltre quattro decenni non si erano più visti né sentiti. Sono andati alla ricerca l'uno dell'altro e alla fine si sono ritrovati a Villafontana per una rimpatriata tra ex commilitoni segnati da un'esperienza di vita che non dimenticheranno mai. Si tratta di Valter Morelato di Mazzantica, Claudio Battistoni di Parona, Paolo Carli di San Pietro di Morubio, Paolo Borsati di Bovolone, Sergio Valentini di Pozzo di San Giovanni Lupatoto e Maurizio Saoncelli di Vallese. Hanno svolto il servizio militare alla caserma «Mario Fiore» di Pordenone, nell'ottava Brigata Garibaldi «Ariete» - Comando Trasmissioni. I sei veronesi, che all'epoca era assieme anche a due vicentini, hanno fatto la leva nel 1977. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie