Sei anni al servizio dei deboli Comunità Emmaus in festa

Cerea. Oggi e domani, la comunità Emmaus di Aselogna festeggia sei anni di vita. Il sodalizio è impegnato dal 2014 sul territorio a ridare fiducia e dignità a persone che avevano perso ogni punto di riferimento. E lo fa offrendo loro la possibilità di riscatto attraverso il lavoro. Gli ospiti, infatti, si mantengono con il proprio lavoro, senza contributi di enti pubblici. In questi anni sono passate dalla comunità una cinquantina di persone. Attualmente sono 16 quelle accolte, che insieme al responsabile Henk Gelens e ai 30 volontari proseguono questa esperienza. «Durante il dramma della chiusura per il Coronavirus», spiega Luigino De Guidi, presidente di Emmaus Aselogna, «abbiamo potuto sperimentare la straordinaria solidarietà di tantissime persone che ci ha permesso di superare mesi tremendi. Per questo, abbiamo destinato i 10mila euro di risparmi accantonati a Emmaus Bosnia, Emmaus Benin e alle famiglie del territorio. Oggi e domani, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, sarà aperto il mercatino con gli oggetti usati e sistemati dalla comunità. •

F.S.