CHIUDI
CHIUDI

16.05.2020

La gemella di Martina: «Se ne è andata
una parte di me, ora dormo nel suo letto»

Michela, più in alto a sinistra, e Martina in primo piano FOTORIPRODUZIONE DIENNEFOTO
Michela, più in alto a sinistra, e Martina in primo piano FOTORIPRODUZIONE DIENNEFOTO

«Con Martina se ne è andata anche una parte di me, mi manca tantissimo». Michela Medas è la gemella della studentessa di Orti di Bonavigo che domenica è morta nell’incidente in moto in cui è rimasto gravemente ferito anche il fidanzato Francesco Lorenzetti e che ha visto coinvolto un ciclista, quest’ultimo già dimesso dall’ospedale. Dal momento in cui è iniziato questo incubo non riesce a darsi pace per quanto accaduto alla propria metà.

 

Gemella monozigote, con Martina aveva quel legame un po’ misterioso che spesso va oltre il rapporto di complicità tra fratelli. Vivere nove mesi nel grembo della mamma e poi crescere, imparare a camminare, scoprire il mondo, l’asilo e poi la scuola, le attività sportive, i primi lavori, sono tutte esperienze che Martina e Michela hanno vissuto in simbiosi. Due gocce d’acqua che si potevano distinguere solo da un piccolo neo che Martina aveva sulla guancia sinistra. Ma due persone in realtà molto diverse.

 

Michela (maglietta bianca) e Martina da piccole FOTORIPRODUZIONE DIENNEFOTO

 

«Io sono più seria, Martina era più sorridente ma stavamo sempre assieme, ci raccontavamo tutto, non potevamo fare a meno l’una dell’altra», confida Michela nel giardino di casa, gli occhi di un colore che vira dall’azzurro al verde, t-shirt bianca e jeans neri, i capelli biondi raccolti in una coda e vicino il fratello maggiore Matteo, 20 anni, che ogni tanto la accarezza. È una giovane donna Michela, colpita da un lutto profondo.

 

Da quando Martina non c’è più, dorme nel letto della sorella. «Così mi sembra di averla vicino a me, di sentire il suo profumo, con me ho anche una felpa di Francesco, il suo fidanzato».

 

L'articolo completo su L'Arena oggi in edicola

 

 

Francesco Scuderi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie