ISOLA RIZZA

Sorpasso con schianto tra auto e trattore: 47enne finisce contro un muretto

Abbattuta la recinzione di una corte
La scena dell’incidente stradale verificatosi in via Conche
La scena dell’incidente stradale verificatosi in via Conche
La scena dell’incidente stradale verificatosi in via Conche
La scena dell’incidente stradale verificatosi in via Conche

Sorpassa un trattore in procinto di svoltare in una corte privata. E, dopo aver colpito uno pneumatico del mezzo agricolo, piomba contro la recinzione in cemento della stessa proprietà. Un impatto violento al punto da abbattere alcuni pali della cancellata e da causare ingenti danni alla berlina. L’uomo al volante della Mercedes è rimasto ferito ed è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Legnago. Fortunatamente, in base ai primi riscontri, le sue condizioni non sembrerebbero destare però particolari preoccupazioni.

È la sintesi dell’incidente accaduto nel primo pomeriggio di ieri in via Conche, una strada che taglia le campagne di Isola Rizza alla periferia del piccolo centro della Bassa. Erano le 14.40 quando si è verificato lo schianto che ha bloccato momentaneamente la circolazione lungo la Provinciale 45a. A quell’ora - stando alla ricostruzione effettuata dalla polizia locale del distretto Media Pianura Veronese, intervenuta subito sul posto con il personale del 118 - un trattore Fendt, condotto da F.Z., un agricoltore di 67 anni residente proprio nel luogo dell’incidente, ha iniziato la manovra per immettersi nella sua proprietà.

In quell’istante sopraggiungeva la Mercedes al volante della quale si trovava C.M.C.B., un 47enne di origine domenicana residente a Castelbaldo, nella Bassa padovana. L’automobilista, in base ai rilievi e alle testimonianze raccolte dagli uomini del comandante Marco Cacciolari, ha superato il mezzo agricolo. Ma non è riuscito a concludere il sorpasso agevolmente. Il 47enne ha urtato infatti il trattore, distruggendogli la ruota anteriore sinistra, per poi terminare la sua corsa contro il muretto che separa la corte dalla carreggiata. C.M.C.B., rimasto sempre cosciente, è stato assistito dallo stesso agricoltore e da altre persone accorse in attesa dell’arrivo dei soccorritori, che l’hanno accompagnato al «Mater salutis» dove è stato medicato e sottoposto a controlli per scongiurare lesioni interne. 

Stefano Nicoli