Salta la festa del cavallo Attirava 50mila persone

La quarantaduesima edizione della rinomata Festa del Cavallo di Cherubine non si farà. Uno degli eventi più attesi dell’estate nella pianura veronese, ospitato nel campo sportivo della frazione di Cerea, quest’anno salta. E il motivo non è certo sorprendente. Il Coronavirus, che ha fatto rinviare all’anno prossimo la maggior parte di sagre ed eventi paesani, ha convinto infatti gli organizzatori a desistere. Il numero di presenze alla Festa del Cavallo è da sempre elevato: oltre 50mila in due fine settimana, che si tengono di norma l’ultima settimana di agosto e la prima di settembre. Impossibile, quindi, gestire in maniera ottimale un afflusso così grande nel rispetto delle normative anti contagio. «In ottemperanza alle normative governative e regionali di divieto di assembramenti pericolosi per il contenimento del Covid-19 comunichiamo a malincuore che non sarà possibile svolgere la nostra amata Festa del Cavallo», comunicano i membri dell’associazione Cherubine. «La salute è il bene più prezioso di tutti ed bisogna prendersene cura, vi aspettiamo nel 2021 con una festa senza precedenti, ce la metteremo tutta per poter ripartire in piena sicurezza», aggiungono gli organizzatori. •

F.S.