CHIUDI
CHIUDI

31.08.2019

«No-yes» spegne 35 candeline

Grande festa di compleanno per l’associazione No-yes, che oggi, in corte castello, a Salizzole, celebrerà il 35esimo di fondazione. Oggi come ieri, il gruppo si occupa dell’organizzazione della festa patronale di Sant’Eurosia nel mese di giugno e della tradizionale Grande festa «No-yes» ad agosto, oltre a dare supporto logistico e sostegno in altri eventi locali. Tanti i giovani che sono passati da questa vivace associazione nata allo scopo di creare momenti di aggregazione sociale, coinvolgendo i ragazzi, e di promuovere il volontariato finalizzato alla solidarietà. Era il 1984 quando sul campetto sportivo (oggi sostituito dai giardini Don Angelo Righetti) un gruppo di giovani dai 16 ai 20 anni, messo insieme da don Gianfranco Milanese, presentava il musical «No-yes», che avrebbe sancito la nascita dell’omonima associazione. Nel tempo si sono succeduti vari presidenti, da Achille Guerrer a Pier Paolo Tregnago, Mirko Corrà (ex sindaco) e Luciana Turrini fino all’attuale Giuliano Guerrer, che guida un team di 60 persone dai 14 ai 60 anni. La festa inizierà alle 19 con aperitivo, pizza e maxi torta. Non mancherà la musica con medley italiani ’70-’90 e, alle ore 23.30, con dj Ramon.

L.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1