CHIUDI
CHIUDI

20.10.2019

La Bibbia si legge anche al bar Serate guidate dai due parroci

I parroci  con la titolare del bar «Da Ugo» nella prima edizione
I parroci con la titolare del bar «Da Ugo» nella prima edizione

Parte la seconda edizione della rassegna «La Bibbia al bar», che quest’anno si espande coinvolgendo anche i paesi di Concamarise e Sanguinetto. Dopo il successo dello scorso anno, i parroci di Salizzole, don Massimiliano Lucchi e don Luca Pedretti, hanno pensato di replicare l’esperienza ritornando nei locali pubblici per far conoscere i testi dei Vangeli che parlano di cibo. L’originale iniziativa itinerante, promossa dall’Unità pastorale di Bionde Engazzà, Concamarise, Sanguinetto e Salizzole, offre la possibilità di conoscere la Bibbia incontrandosi davanti a un caffè, una bibita o un bicchiere di vino, coinvolgendo i partecipanti in un percorso sensoriale che favorisce la comprensione dei testi sacri e momenti di aggregazione. Tutte le serate inizieranno alle 20.45 e saranno guidate dai parroci di Salizzole che si turneranno ogni lunedì e mercoledì a partire da domani e fino al 16 dicembre. Filo conduttore della rassegna sarà «Il gusto di servire, nutrire la carità», e si svolgerà in collaborazione con le associazioni del territorio. Ogni sera verrà presentato un brano del Vangelo sul servizio e sul banchetto, con un excursus biblico e culturale, con la possibilità di fare degustazioni gastronomiche legate al tema proposto. «Vuole essere un modo per sensibilizzare al volontariato secondo la Parola di Dio», spiega don Max, «partendo dal presupposto che la nostra società è sempre meno disponibile all’incontro con l’altro. Vogliamo quindi valorizzare lo spirito di servizio e l’apertura verso il prossimo». «Perciò», aggiunge, «ogni serata sarà cogestita da un’associazione differente alla quale abbiamo adeguato il tipo di Vangelo in base al tipo di servizio che offre così da creare un percorso variegato di tutte le forme di volontariato presenti nel nostro territorio». Sono in calendario 10 appuntamenti di un’ora e un quarto ciascuno, che si svolgeranno nei luoghi di ritrovo del territorio secondo il format della tradizionale Lectio divina: lettura del Vangelo, approfondimenti, comprensione e condivisione con slide e immagini proiettate. Si partirà domani al bar «Da Ugo» di Salizzole parlando di vino con «Hai tenuto da parte il vino buono» insieme all’associazione «No-yes» e si proseguirà il 30 al «Movida» di Concamarise con «La prese per mano e la lebbra la lasciò» in collaborazione con i gruppi Aido, Avis, Fevoss e «Mano nella mano». A novembre, ci si incontrerà il 6 a «L’Angolo» di Salizzole per riflettere su «Ecco lo sposo, andategli incontro», con l’«Arca di Nazareth», l’11 «Al Capitel» di Salizzole con «Questo è il mio sangue versato per voi» (Fidas Salizzole), il 20 al bar «Isoli» di Engazzà con «Ha scelto la parte migliore» (associazione Donne della Pianura veronese) e il 25 all’osteria Colombini di Bionde con «Voi stessi date loro da mangiare» con «Giovani all’arrembaggio». Quindi, il 2 dicembre, ci si sposterà al bar del circolo Noi di Sanguinetto per una riflessione sul brano «A chi bussa sarà aperto» con le associazioni locali, il 4 si tornerà a Salizzole al bar «La Cantina» con il brano dedicato a «Gli ultimi saranno i primi» (associazione Belem) e il 9 ci si sposterà al bar «Albaro» dove si parlerà di «Venite a me e vi darò ristoro» (circoli Noi). La rassegna biblica terminerà il 16 dicembre alla baita degli alpini con «Dare la vita per i propri amici». •

Lidia Morellato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1