Risanata un’aula alla scuola materna Diventa laboratorio

Laboratorio alla materna
Laboratorio alla materna

Terminati i lavori di manutenzione alla materna di Zimella, è ripreso l’anno educativo in un ambiente più accogliente e salubre. Il Comune ha risposto alle sollecitazioni arrivate dalle insegnanti e ha provveduto a risanare un’aula che aveva una parete completamente intrisa di umidità. «Abbiamo inserito nella muratura una soluzione di resine che hanno proprio lo scopo di asciugare l’umidità e di mantenere asciutto il muro», spiegano dall’ufficio tecnico. La parete confina con la toilette dove si sono verificati distacchi di intonacature e stucco che hanno rovinato le piastrelle. Anche in questo caso l’impresa incaricata dal Comune ha posto rimedio. «Nell’aula risanata allestiremo una biblioteca e uno spazio di animazione alla lettura», annuncia la coordinatrice della scuola Donatella Sandri, che mostra orgogliosa la sala multisensoriale, allestita con materiali di recupero. All’interno di questa sala i bambini possono toccare, guardare, ascoltare, sperimentare, riconoscere materiali, colori, profumi e gusti diversi. Possono impastare con la farina oppure camminare a piedi nudi su semi, foglie secche e sabbia. Altri interventi sono stati effettuati all’esterno dell’edificio. Sono state riparate le cornici rotte delle finestre, pulite le grondaie ostruite e sono stati potati i tigli sul retro dell’asilo. Il Comune ha speso in tutto 6mila euro. Inoltre, un gruppo di volontari si è occupato di riordinare il giardino. «Questa è una scuola spaziosa, luminosa, con un grande giardino e molto propositiva, grazie ad un corpo docente affiatato e preparato», riferiscono il preside dell’Istituto comprensivo Diego Beliazzi e il sindaco Sonia Biasin. •

P.B.