Rinviata la verifica nella lista Lorenzetti sollecitata da Tebon

Graziano Lorenzetti
Graziano Lorenzetti

Rinviata a dopo Ferragosto la verifica all'interno della «Lista Lorenzetti Sindaco». Graziano Lorenzetti, primo cittadino di Legnago, ha deciso di prendersi ancora qualche giorno di tempo prima di organizzare un incontro chiarificatore con i componenti della civica che porta il suo nome. Lasciando così momentaneamente inevasa la richiesta avanzata nei giorni scorsi da Simone Tebon, consigliere di maggioranza della stessa civica, il quale aveva sollecitato il sindaco a prendere una decisione riguardante lo scioglimento o meno del gruppo civico che alle amministrative del 26 maggio 2019 aveva raccolto l'11,7 per cento delle preferenze, piazzandosi alle spalle della Lega, che invece aveva raggiunto il 33,5 per cento. Tebon aveva chiesto al sindaco di ristabilire gli equilibri politici all'interno dell'esecutivo dopo il passaggio dalla stessa civica al Carroccio di due componenti della Giunta: Roberto Danieli, vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, e Daniela De Grandis, assessore al Bilancio. «Ho ritenuto giusto che fosse necessario qualche giorno di riflessione», sottolinea il sindaco, «anche perché un po' di tempo in più può far solo bene a tutte le parti». Lorenzetti aggiunge: «Tutti capiscono che c'è una città da amministrare. Dobbiamo portare avanti progetti importanti per lo sviluppo di Legnago ed ai cittadini interessa che lo facciamo nel migliore dei modi». Nel frattempo, all'interno della «Lista Lorenzetti», c'è già chi, manuale Cencelli alla mano, sta quantificando quanti «crediti» la stessa civica, dopo la «perdita» dei due assessori, abbia in vista di ulteriori nomine. •

F.T.