CHIUDI
CHIUDI

23.03.2019

Ricordi e solidarietà nel nome del bel calcio

Franco Contarelli: a lui saranno dedicati i campi sportivi
Franco Contarelli: a lui saranno dedicati i campi sportivi

Doppio appuntamento oggi, a Salizzole, con lo sport e la solidarietà. La giornata inizierà alle 10, in sala civica, per l’intitolazione dei campi sportivi dell’area adiacente al castello a Franco Contarelli, figura nota in paese per aver dato un importante contributo, negli anni Ottanta, alla crescita del calcio locale. Per ricordare Contarelli, l’amministrazione comunale ha predisposto una targa che sarà affissa sul cancello della nuova recinzione dei campi sportivi, recentemente riqualificati. Contarelli nacque a Salizzole nel 1941 e morì nel 1990. Fu tra i fondatori, nel 1980, dell’US Salizzole che negli anni ’90 diventerà Gisp Calcio. «Contarelli ha messo tanta passione nel calcio», dice Filippo Scipioni, assessore allo Sport, «lavorava in banca e dedicava tutto il suo tempo libero alla squadra locale con impegno e grande generosità». Negli atleti di ieri il ricordo è ancora vivo: «Passava a prenderci a casa con la sua auto e ci portava agli allenamenti», ricorda il sindaco Mirko Corrà, «la domenica poi ci accompagnava a vedere la prima squadra: per noi ragazzi era come un papà». Alle 11 la partita tra Nazionale italiana sindaci (Nis) ed ex calciatori dell’Hellas Verona che si sfideranno per sostenere il progetto di solidarietà a favore dell’Abeo, l’associazione bambino emopatico oncologico di Verona. Nessun atleta strapagato scenderà in campo, ma solo la voglia di giocare per aiutare gli altri. Questo lo spirito con cui si sfideranno le squadre di calcio della Nis, guidata dal 2009 dal mister Angelo Campi, ex sindaco di Salizzole e attuale assessore al Bilancio, e gli ex Gialloblu. La gara è stata presentata in sala Rossa della Provincia, alla presenza del sindaco Corrà, del presidente dell’Abeo Pietro Battistoni, di Tino Guidotti, allenatore degli ex Gialloblù e Campi. «Un altro appuntamento, un grande concerto, a favore del progetto Abeo per il recupero di Villa Fantelli si terrà a Salizzole il 13 aprile», ha annunciato Corrà. Tra i sindaci convocati, Andrea Girardi, Minerbe, Diego Ruzza, Zevio, Manuel Scalzotto, Cologna Veneta, e presidente della Provincia. Parteciperanno anche sindaci da Toscana, Emilia Romagna e Lombardia capitanati da Fabio Fecci, primo cittadino di Noceto, Parma. Fra i protagonisti, il bomber Roberto Padrin, sindaco di Longarone (Belluno), uno degli atleti più longevi della Nazionale sindaci: veste la maglia da 18 anni e sino ad oggi ha segnato oltre 100 goal. •

L.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1