CHIUDI
CHIUDI

13.08.2020 Tags: Nogara

Raffica di furti nelle case Malviventi messi in fuga dalle famiglie svaligiate

Ladro in azione
Ladro in azione

Raffica di furti nelle abitazioni di Nogara. Da qualche giorno le case situate nelle zone periferiche del paese sono prese di mira da una banda di ladri che agisce quasi sempre in pieno giorno per rubare oggetti di valore. I malviventi, che si spostano a bordo di una Fiat Punto bianca, notata nei dintorni delle case svaligiate, si intrufolano nelle proprietà incuranti del rischio di venire colti sul fatto dai proprietari. Lunedì, poco dopo le 19, si è verificato il primo colpo in via Motta, dove due giovani, probabilmente originari dell’’Est Europa, hanno approfittato di un momento di distrazione del proprietario di un’auto rompendo un finestrino per impossessarsi del portafoglio contenente pochi spiccioli e i documenti personali. Ma è stato nel pomeriggio di martedì che la banda della Punto bianca ha compiuto una serie di scorribande ai danni dei nogaresi. Poco dopo le 14, uno dei due ladri, ha scavalcato la recinzione di un’ abitazione in via Molino di Sopra rompendo il vetro di una finestra per entrare e fare razzia. Nel compiere l’infrazione l’uomo ha rovesciato un bancale di legno mettendo in allarme i proprietari della casa che hanno subito messo in fuga l’intruso assieme al complice che lo attendeva in strada. Poco dopo, i ladri si sono diretti in due case poco lontane da quella del colpo mancato ma anche in quel caso si sono trovati di fronte ai proprietari che li hanno costretti a dileguarsi. Su questi episodi stanno ora indagando i carabinieri di Nogara che, in base agli elementi forniti dalle vittime, sarebbero già sulle loro tracce. Intanto, ieri la banda ha colpito nuovamente in via Motta introducendosi in un’ abitazione dove fortunatamente non è riuscita a rubare nulla poiché l’inquilino l’ ha messa in fuga. Sui social la notizia è diventata virale e i nogaresi sono in allerta per evitare nuovi furti.

RI.MI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie