CHIUDI
CHIUDI

14.01.2020

Principio d’incendio Paura per un’anziana

L’intervento dei vigili del fuoco nell’abitazione della donna DIENNEFOTO
L’intervento dei vigili del fuoco nell’abitazione della donna DIENNEFOTO

Attimi di paura, l’altra notte, in centro a Villa Bartolomea. In un’abitazione di via Aosta - una traversa di corso Fraccaroli, la strada principale del paese - si è sviluppato un principio d’incendio. L'episodio, che in un primo momento aveva fatto temere il peggio, è accaduto verso l’una e mezza, quando A.M., un’anziana che vive sola a pochi metri dal centro polifunzionale Loris Romano, si è accorta che dalla stufetta accesa a poca distanza dal letto dove dormiva si stavano sviluppando delle fiamme. Grazie alla prontezza di riflessi della 69enne, che si è svegliata di soprassalto e ha avuto la forza di allertare subito i carabinieri - i quali a loro volta hanno inviato sul posto i vigili del fuoco - l’incendio, dovuto con ogni probabilità al malfunzionamento dell’elettrodomestico, non ha avuto conseguenze pesanti né sull’inquilina né sulla casa. Ad avere la peggio sono stati il materasso - il primo a prendere fuoco - qualche altro oggetto e le pareti della camera da letto, annerite per effetto del denso fumo che in pochi minuti ha invaso il locale. La signora, ancora molto spaventata dalla brutta disavventura ma in buone condizioni, è stata visitata dal personale del 118, arrivato con un’ambulanza dal Pronto soccorso dell’ospedale di Legnago, prima di venire alloggiata per la notte nella vicina Ipab «Maria Gasparini». In attesa di conoscere l’esito della perizia dei pompieri sull’agibilità o meno dell’appartamento, A.M. ha lasciato la casa di riposo, accettando provvisoriamente l’ospitalità di un’amica. Ieri mattina, del caso si è occupato anche il Comune. Il comandante della polizia locale, Enrico Salvadori, affiancato da un dipendente dell’ufficio tecnico e dall’assistente sociale, ha effettuato un sopralluogo sia per eseguire ulteriori verifiche sia per accompagnare la pensionata a ritirare alcuni effetti personali. «Seguiremo da vicino la vicenda», assicura il sindaco Andrea Tuzza, «per garantire tutto il nostro appoggio alla signora che comunque sappiamo essere al sicuro, ospite di una famiglia del paese. Per qualsiasi evenienza o difficoltà, potrà comunque contare sull’aiuto dei nostri Servizi sociali». •

Elisabetta Papa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1