Primo ammalato Covid Ha 20 anni ed è a casa

L’abitato di Roveredo di Guà
L’abitato di Roveredo di Guà
L’abitato di Roveredo di Guà
L’abitato di Roveredo di Guà

Primo caso di Covid nel piccolo Comune di Roveredo, dopo una pausa di oltre due mesi che aveva fatto tirare un sospiro di sollievo al sindaco Antonio Pastorello. Anche in questa occasione, come sta già accadendo in città e in altri Comuni della provincia, l’infezione ha colpito un ragazzo giovane, sui vent’anni. Pastorello vuol mantenere il massimo riserbo sull’identità della persona contagiata, ma riferisce che, pur avendo avuto la conferma della positività in entrambi i test (rapido e molecolare), il giovane in questo momento è a casa, in buone condizioni di salute. Questa constatazione, però, non conforta il primo cittadino. «Stiamo assistendo ad un incremento dei contagi tra i giovani e i giovanissimi», riferisce il primo cittadino. «So che con il Coronavirus i ragazzi rischiano meno degli anziani, però bisogna considerare che i giovani possono contagiare le persone in età più avanzata, perciò credo sia giusto insistere con gli appelli alla vaccinazione». Nel Comune di Roveredo, un’elevata percentuale di popolazione ha deciso di vaccinarsi contro il Covid 19. Il 65,5 per cento dei cittadini infatti ha già ricevuto una dose e, di questi, il 42,5 per cento ha concluso il ciclo completo. Da venerdì scorso (23 luglio), inoltre, nella farmacia del paese, sono partite le vaccinazioni su richiesta dei clienti, anche da fuori paese. La farmacia Santa Maria, in via Dante Alighieri, è la prima del Colognese a fornire questo tipo di servizio e sta ottenendo un ottimo riscontro da parte non solo dei roveredani, ma anche da molte persone che abitano nei Comuni del circondario. «Siamo subissati di prenotazioni», dice il titolare, Antonio Faccioli. «Cerchiamo, nel nostro piccolo, di dare una mano, ma faccio presente che abbiamo una disponibilità limitata di vaccini, circa 30 a settimana». In farmacia è possibile ricevere solo la prima dose di vaccino, dopo aver compilato il modulo di anamnesi ed aver concordato con il farmacista ora e data della somministrazione. Al termine dell’inoculazione, completamente gratuita, il dottor Faccioli consegna ad ogni vaccinato l’appuntamento per la seconda dose. Per informazioni, chiamare il numero 0442.1722190.•.

Paola Bosaro

Suggerimenti