CHIUDI
CHIUDI

28.05.2019

Tredicenne cade in bicicletta Ferito, è in prognosi riservata

Le operazioni di soccorso
Le operazioni di soccorso

Un ragazzino cade in bicicletta, si procura una grave lacerazione alla coscia sinistra e finisce all’ospedale di Borgo Trento, a Verona, dove si trova ricoverato in prognosi riservata. Attimi di paura, ieri pomeriggio, a Vallese di Oppeano, in prossimità della zona industriale del paese. Erano le 17 quando un tredicenne residente nella frazione, a poca distanza dal luogo dell’incidente, stava facendo un’escursione in sella alla sua bici approfittando della tregua meteorologica dopo diversi giorni bagnati dalla poggia. Intorno alle 17, mentre percorreva via Rodolfo Spineta, una strada periferica che costeggia la statale Transpolesana, è piombato a terra. A tradirlo potrebbe essere stata una distrazione o una manovra azzardata. A prescindere dalle cause del brutto scivolone - su cui sono in corso accertamenti da parte della polizia locale del distretto VR5C Media Pianura Veronese di Bovolone intervenuta sul posto per i rilievi - l’unica certezza è che il tredicenne, uscito poco prima da casa in compagnia di alcuni amici, ha riportato una profonda ferita. Una lesione causata, in base ad una prima ricostruzione, dal freno conficcatosi nella coscia, che ha destato subito preoccupazione. Il ragazzino, accasciatosi dolorante a terra, ha iniziato infatti a perdere parecchio sangue e alcuni passanti hanno dato subito l’allarme. A Vallese, oltre agli agenti del comandante Marco Cacciolari che hanno provveduto a regolare anche la circolazione, è giunta un’ambulanza partita dall’ospedale di Legnago. Nel frattempo si sono precipitati in via Spineta, con il cuore in gola, anche i genitori del tredicenne che l’hanno confortato e tranquillizzato. Le condizioni del ragazzino, studente alle scuole medie, si sono rivelate però più critiche di quanto sembrava inizialmente. I soccorritori, dopo avergli prestato le prime cure, hanno ritenuto quindi opportuno far atterrare nelle vicinanze l’elicottero di Verona Emergenza che ha trasferito il giovane ciclista, in codice rosso, a Borgo Trento. Assieme a lui è salita a bordo anche la mamma, che gli ha reso così meno traumatico il volo verso l’ospedale. Il tredicenne, medicato e sottoposto ad accertamenti, non sembra comunque correre pericolo di vita. •

STE.NI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1