CHIUDI
CHIUDI

28.06.2019

Sfida tra quattro contrade con assalto alla cuccagna

Tornano a sfidarsi, tra domani e domenica, le quattro contrade – rossa, azzurra, verde e gialla – in occasione della quarta edizione del Palio Vallesano delle Contrade, promosso dall'associazione La Casetta di Vallese con il patrocinio del Comune. Le tre contrade che hanno perso il titolo lo scorso anno cercheranno di strapparlo alla squadra azzurra, che la passata primavera ha trionfato alla terza edizione. E che, pertanto, è la contrada da battere sulla carta. «Il Palio era stato inizialmente programmato dal 24 al 26 maggio, ma è stato rinviato per il maltempo», fa sapere il presidente dell'associazione La Casetta, Gabriele Malaffo. «Per la prima volta», aggiunge, «verrà montato a Vallese anche il palo della cuccagna, che non andrà ad incidere nel risultato finale ma sarà un'attrattiva per residenti e visitatori. Le serate saranno invece all'insegna del ballo liscio nell'area esterna della Casetta, in via Mascagni». Qui, a partire da domani alle 15, un centinaio di bambini, ragazzi ed adulti del paese, divisi nei quattro rioni, si daranno battaglia a suon di sfide che ripropongono i giochi di un tempo: tiro alla fune, palla avvelenata, corsa delle carriole, corsa con i sacchi e «pocia la spugna» con la quale riempire un contenitore d'acqua. Sempre sabato, dalle 19.30, si potrà assistere all'assalto della cuccagna da parte di quattro formazioni. L’iniziativa è organizzata dall'Asd Campagnoli, squadra che nel 2014 ha vinto il campionato italiano di categoria. Saliranno nel minor tempo possibile sul palo scivoloso la squadra di Campagnoli, la Star Tacà, prima formazione italiana completamente femminile, e due squadre vallesane amatoriali. Alle 21, serata danzante con l'orchestra di Susanna Pepe: chiosco per cenare in funzione dalle 19. Le gare del Palio riprenderanno domenica, alle 15, fino alle prove finali. Alle 21, tutti in pista per ballare il liscio con il gruppo di Giulia Battista e Manuel Bellomi. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1