CHIUDI
CHIUDI

22.05.2019

Sartori sfida Giaretta Candidati a confronto

Pierluigi GiarettaSebastiano Sartori
Pierluigi GiarettaSebastiano Sartori

In vista delle amministrative di domenica prossima si sono confrontati i due candidati alla poltrona di sindaco: Sebastiano Sartori, 46 anni, a capo della lista «Oppeano Città Viva», e Pierluigi Giaretta, 60 anni, sindaco uscente che si presenta con la lista «Lega – Liga Veneta, Salvini». Come ha formato la squadra? Sartori: «La lista è la continuazione dell’esperienza amministrativa nel consiglio comunale uscente. Molti che ci sostengono sono gli stessi che avevano fatto parte di quel gruppo. Inoltre c’è stato il contributo di nuove persone che hanno a cuore i temi dell’ecologia, del lavoro ma soprattutto vogliono rivitalizzare la comunità per i nostri figli. Comunità che, anche se aumentata di numero, ha perso nel suo spirito di aggregazione e in solidarietà: si è trasformato in un paese dormitorio». Giaretta: «La squadra è stata formata in maniera armonica, mettendo assieme persone di varie professioni, con differenti competenze e tenendo conto delle quote rosa. Abbiamo cercato candidati in ciascuna frazione, soprattutto tra coloro che sono già conosciuti dai residenti, ad esempio membri delle associazioni locali, che sono una cinquantina». A cosa attribuisce la difficoltà in questa campagna elettorale a trovare candidati? Sartori: «Non è un bel segno di partecipazione democratica che ci siano solo due liste in un Comune con oltre 10mila abitanti. È il frutto di 25 anni di amministrazione, che non ha coinvolto la popolazione in una relazione continua e che ha ostacolato la libera aggregazione, se non finalizzata all’interesse del proprio partito. Se sarò eletto, costituirò da subito le commissioni per le varie categorie». Giaretta: «Non abbiamo trovato particolari difficoltà a formare la squadra. Una volta eletti, prospettiamo di organizzare serate, incontri pubblici, manifestazioni in tutti i centri abitati». Su quale opera intende subito puntare? Sartori: «Il primo impegno sarà orientato proprio alla costituzione delle commissioni, ma contestualmente sarà fatta la verifica dell’inquinamento del territorio, rendendo pubblico il risultato, per procedere con gli interventi necessari. Predisporremo, inoltre, la ciclopedonabile tra capoluogo e Vallese». Giaretta: «Ritengo sia necessario proseguire le tante opere realizzate finora con la costruzione della nuova scuola dell’infanzia di Oppeano. Auspico anche di poter realizzare la nuova scuola primaria a Villafontana. La cittadinanza vedrà l’avvio di una decina di cantieri». •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok

Spettacoli

Sport

giro2019 giro2019