CHIUDI
CHIUDI

25.05.2019

Il monumento ai Caduti di Vallese in una nuova piazza

La sezione dell’Associazione nazionale combattenti e reduci di Vallese sistemerà il monumento ai Caduti della frazione e quindi sarà spostato da via Spinetti in piazza Falcone. Per questo, la Giunta ha erogato 2 mila euro all’associazione per contribuire all’intervento. Lo scorso anno, la sezione dell’Ancr vallesana aveva già restaurato la parte superiore del monumento, con una spesa complessiva di 7 mila euro. Attualmente il monumento necessita della sistemazione del pennone porta bandiera e del basamento. Vi è inoltre l’esigenza di ripristinare le targhette dei soldati defunti situate nel cimitero di Vallese. Dopo aver incontrato varie volte il presidente Tiziano Bighellini e il direttivo dell’associazione, che conta circa 40 iscritti, la Giunta ha proposto all’Ancr di spostare l’attuale monumento, sito davanti alla chiesa parrocchiale e alla sede staccata della biblioteca civica, al posto dell’attuale fontana in piazza Giovanni Falcone, spesso oggetto di atti vandalici. Il Comune ha anche proposto alla sezione Ancr di Vallese di realizzare un basamento che possa dare una maggiore visibilità al monumento ai Caduti, simbolo di memoria e di pace, il tutto a carico del Comune che effettuerà sia lo spostamento che il nuovo basamento. Piazza Falcone è ritenuta infatti dall’amministrazione locale un luogo più idoneo, ampio e sicuro per svolgere le cerimonie del 25 aprile e del IV novembre. Al contempo verrà liberato lo spazio adiacente al sagrato della chiesa parrocchiale. La sezione Ancr vallesana è molto importante ed attiva sul territorio. Assolve ad un ruolo sociale ed educativo insostituibile, soprattutto nel coinvolgimento degli alunni della scuola elementare del paese, in occasione delle cerimonie civili, per onorare i caduti e stigmatizzare i conflitti bellici. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1