Muore mentre fa acquisti

Dramma intorno all’ora di chiusura in un negozio situato nel centro di Bevilacqua. Un cliente padovano, entrato per una commissione, ha accusato infatti un malore, si è accasciato al suolo e ha cessato di vivere di lì a poco. Mancavano pochi minuti alle 19 quando G.C., un 64enne residente ad Urbana, nella Bassa padovana, è arrivato in auto in via Roma. L’uomo ha parcheggiato ed è entrato da «E-Smokers», punto vendita specializzato in sigarette elettroniche. Con tutta probabilità, il 64enne aveva già accusato alcuni sintomi non appena sceso dalla macchina visto che prima di sbrigare la commissione si era seduto sul davanzale di una delle finestre ad arco dell’edificio in cui è ospitato l’esercizio. Quindi, poco prima di venire servito, ha perso i sensi ed è piombato a terra battendo la testa. A stroncarlo è stato tuttavia un infarto, che ha reso vani i disperati tentativi di salvargli la vita. G.C. è stato infatti prontamente soccorso dagli addetti del negozio in attesa dell’arrivo di un’ambulanza giunta sul posto nel giro di pochi minuti. Il personale del 118 ha cercato di rianimarlo a lungo ma per l’uomo non c’è stato purtroppo nulla da fare. E al medico non è rimasto che dichiararne il decesso. Nel frattempo sono arrivati a Bevilacqua anche i carabinieri della stazione di Minerbe, che hanno provveduto a svolgere i rilievi e ad informare il magistrato di turno, il dottor Paolo Sachar della Procura di Verona. Trattandosi di morte naturale, il pm ha disposto la consegna della salma ai familiari precipitatisi in via Roma. •

STE.NI.

Suggerimenti