La fidanzata del giovane morto a Roverchiara

«Michele non arrivava, sono andata a cercarlo e ho trovato l'incidente»

.
Maddalena e Michele
Maddalena e Michele

«Ho perso l'amore della mia vita, l'amavo tanto e mi manca da impazzire». Sono le prime parole con cui Maddalena Cappellato, 22 anni, fidanzata di Michele Bonetti, 30 anni, ricorda il giovane deceduto domenica notte in un incidente mentre tornava a casa dal lavoro. Michele abitava a Verona e dallo scorso febbraio lavorava alla Locanda Le 4 Ciacole di Roverchiara come capo partita addetto ai primi piatti.

Finito il lavoro, era atteso a cena dalla fidanzata. Non vedendolo arrivare, ha chiamato i colleghi, che si sono messi in macchina a cercarlo e si sono imbattuti nell'auto dei carabinieri che bloccava la strada. Anche Maddalena ha percorso la Transpolesana per  cercarlo. Poco dopo l'uscita di Roverchiara, anche lei si è trovata di fronte al luogo dell'incidente e ha immaginato che poteva essere successo qualcosa.

 

L'articolo completo su L'Arena in edicola

Francesco Scuderi