CHIUDI
CHIUDI

24.06.2019

«Spado» non ha avuto nemmeno il tempo di frenare

L’incidente in cui ha perso la vita sabato sera il barista di San Pietro di Legnago
L’incidente in cui ha perso la vita sabato sera il barista di San Pietro di Legnago

Non ha nemmeno frenato: Daniele «Spado» Bonfante si è trovato improvvisamente davanti l’auto contro la quale è andato a sbattere sabato sera, nel Mantovano, verso le 23.30, trovando la morte. L’incidente è accaduto a Roncoferraro in via Edmondo De Amicis: Bonfante era in sella alla sua Yamaha T Max, l’auto, un’Alfa Romeo Giulietta, era guidata da una quarantenne rimasta sotto choc. Daniele, che era nato a Legnago il 16 agosto 1967 e risiedeva in via Molise 33, è morto all’intersezione tra la provinciale 33 e la provinciale 80 e la salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale Carlo Poma di Mantova dov’è rimasta anche ieri, in attesa del nulla osta per i funerali. Anche ieri, a San Pietro di Legnago dove «Spado» gestiva dal 2001 il «Crocodile Food», non si parlava d’altro. Era conosciuto da tutti, nella frazione, Daniele: per la sua simpatia, il suo entusiasmo, le sue passioni, il suo tifo per l’Hellas, squadra i cui colori arredavano il bar centrale. Ieri in molti hanno cercato di fare coraggio a sua moglie, esprimerle vicinanza e affetto per la perdita del marito. In attesa del funerale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1