CHIUDI
CHIUDI

04.03.2020

Riasfaltate 33 strade Stop a buche e disagi

Roberto Danieli
Roberto Danieli

Stop alle buche in 33 strade di Legnago. Sarà una vera e propria colata di asfalto quella che interesserà nei prossimi otto mesi altrettante vie nel capoluogo e in diverse frazioni. La Giunta del sindaco Graziano Lorenzetti, difatti, ha aggiornato il piano delle bitumature incrementando di 11 cantieri il già corposo progetto approvato nel 2019 e destinato a rendere più sicura la viabilità in vari rioni cittadini. Tutto ciò, grazie al sostanzioso fondo municipale di 840mila euro che servirà a finanziare i lavori, suddivisi in due stralci consecutivi. Roberto Danieli, assessore ai Lavori pubblici, evidenzia: «La prima tranche di opere, dell’importo di 490mila euro, è già stata appaltata. Alcune asfaltature, quelle relative a via Batorcolo e via Belfiore Gallo a San Pietro, viale dei Caduti e via Leopardi nel capoluogo, sono già state eseguite. I lavori, quindi, proseguiranno nelle altre 18 strade da qui fino alla fine di luglio». Danieli annota: «Tra le priorità abbiamo inserito quei collegamenti che avevano assoluta urgenza di essere sistemati. Fra questi molti ci sono stati segnalati dai cittadini, soprattutto nelle frazioni. Per quel che concerne San Pietro alcune indicazioni sono state fornite dal consigliere Simone Tebon». Per accelerare e ampliare i cantieri, il primo stralcio è stato incrementato da 245mila a 490mila euro già con il bilancio dello scorso anno. «In base agli indirizzi forniti dall’amministrazione», scrivono i tecnici di Palazzo de’ Stefani nella relazione che accompagna il progetto, «sono stati individuati gli interventi di asfaltatura straordinaria al fine di evitare il definitivo collasso dei tratti stradali precari e la formazione di pericolose buche, oltre al ripristino dei punti dove è stata recentemente realizzata la rete dell’acquedotto». Le bitumature, fino ad estate inoltrata, interesseranno tre strade del capoluogo, ovvero viale dei Tigli, compreso il piazzale dell’autostazione, via Matteotti e via XX Settembre. A Porto, la pavimentazione verrà rifatta in sei vie: De Stefani, Brusoni, Pecinali, Bixio, Scarsellini e Slavacchio. A San Pietro, il piano stradale verrà rinnovato in sette collegamenti, di cui tre della zona produttiva. In paese i lavori riguarderanno le vie Fratta, San Salvaro, Bragadina e Albero, mentre nell’area industriale saranno eliminate le buche in via D’Antona, via Soave e lungo la rotatoria di via Maestri del Lavoro. Pure la frazione di San Vito beneficerà del piano asfalti con la sistemazione di un tratto della via che prende il nome dalla frazione. Terminata la «fase 1» il municipio darà il via alla seconda tranche di cantieri, dell’importo di 350mila euro, che verrà appaltata nei prossimi mesi. Una volta designata la ditta esecutrice, le riasfaltature decolleranno a luglio per concludersi entro la fine di ottobre. Di questo ulteriore pacchetto di manutenzioni beneficeranno undici strade nel capoluogo e nelle frazioni di San Pietro, Terranegra e Vigo. •

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie