CHIUDI
CHIUDI

01.08.2019

La frazione sconvolta «Una persona generosa al servizio della comunità»

Claudio Bassetto ai fornelli dello stand « La Contadina»
Claudio Bassetto ai fornelli dello stand « La Contadina»

La scomparsa di Claudio Bassetto, il 58enne legnaghese deceduto l’altra notte a Villaga (Vicenza) dopo che un’auto lo ha investito mentre era in sella alla sua bici, ha destato incredulità e commozione nella frazione di San Vito. Proprio don Nicola Bellinazzo, parroco del rione di sinistra Adige, dove Bassetto viveva da una ventina d’anni in una villetta di via don Cesare Poli, martedì alle 9.30 è stato l’ultimo a vedere vivo in paese l’ex commerciante. «Claudio», rivela il sacerdote, «era passato da me per fare quattro chiacchiere e chiedere un consiglio, quindi se n’è andato, senza rivelare dove fosse diretto». Bassetto, oltre al commercio di pellame, in passato aveva tentato anche di aprire un ristorante, mentre negli ultimi anni aveva svolto parecchi lavori saltuari e in questo momento era alla ricerca di un’occupazione. Il 58enne, che ultimamente non viveva una situazione facile, un anno e mezzo fa si era separato dalla moglie Alicja, da cui 19 anni fa ha avuto la figlia Melissa, che proprio quest’estate si è diplomata al liceo linguistico «Cotta» di Legnago. L’ex moglie e la ragazza, che si trovavano in vacanza in Polonia, sono state avvertite subito della tragedia piombata sulla loro famiglia e sono partite per rientrare in Italia ed organizzare i funerali di Bassetto, una volta ottenuto il nulla osta per la sepoltura. Pure L.P., vicina di casa di Bassetto, ricorda di avere visto il 58enne martedì mattina. «Claudio mi aveva salutato con un gran sorriso», commenta la signora, «senza dirmi tuttavia dove avrebbe trascorso la giornata. Era una persona piuttosto riservata, ma noi abbiamo avuto sempre buoni rapporti di vicinato. Assieme a lui e ad Alicja abbiamo visto crescere la sua unica figlia, Melissa, che per lui era tutto. A volte mi chiedeva consigli di cucina, visto che stare ai fornelli era la sua passione. Siamo molto rammaricati per la sua triste fine». Bassetto, originario della frazione Vigo, per oltre un decennio, fino al 2017, ha prestato la propria opera di volontario alla locale associazione «La Contadina», che a San Vito allestisce la sagra. Lo stesso parroco ribadisce l’impegno del 58enne a favore della frazione: «Claudio ha prestato il suo tempo libero per il bene del paese, mettendosi a disposizione per collaborare sia con La Contadina che con altre attività della parrocchia».

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1