CHIUDI
CHIUDI

20.02.2020

«Infrastrutture carenti» Se ne parla in sala civica

Traffico elevato sulla Regionale
Traffico elevato sulla Regionale

Dalla nuova Regionale 10 ancora da completare alla rete ferroviaria vetusta ed inadeguata. Il Partito democratico di Legnago ha deciso di fare il punto sulla situazione delle infrastrutture a servizio del Basso veronese attraverso un’assemblea pubblica che si svolgerà lunedì 24 febbraio, alle 20.30, nella sala civica di via Matteotti. Al tavolo dei relatori, moderato dall’ex consigliere comunale Giorgio Colturato componente del «Forum trasporti» del Pd di Verona, siederanno Anna Maria Bigon, consigliere regionale del partito guidato da Nicola Zingaretti, ed il senatore Vincenzo D’Arienzo, componente della commissione Trasporti di Palazzo Madama iscritto allo stesso partito. La serata verrà introdotta da Gianfranco Falduto, coordinatore del circolo cittadino, mentre le conclusioni saranno affidate al segretario provinciale del Pd Maurizio Facincani. «Negli ultimi 10 anni», denuncia Falduto, «il nostro territorio è stato interessato da tante promesse fatte dalla Regione, con mega programmi di project financing relativi all’autostrada Nogara Mare ed alla variante della Regionale 10 che sono miseramente naufragati. Tanto che Venezia ha deciso di restituire ad Anas, in barba all’autonomia, la stessa strada Padana Inferiore e i sovrappassi della statale 434». Quindi il segretario sottolinea: «La tratta ferroviaria Verona - Legnago - Rovigo versa in una situazione vergognosa, tanto che il rapporto Pendolaria di Legambiente l’ha relegata tra le 10 peggiori linee d’Italia. Falduto conclude: «Il sistema dei trasporti è molto importante per lo sviluppo del territorio, soprattutto in un contesto, come il nostro, che ha elevate potenzialità».

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie