CHIUDI
CHIUDI

04.06.2019

Circola con la patente scaduta da sette anni su auto non assicurata

Ufficio mobile della polizia locale
Ufficio mobile della polizia locale

Guidava un'auto non assicurata e con la patente scaduta da sette anni. Gli agenti del distretto di polizia locale «Basso Adige», durante alcuni controlli in centro a Legnago, hanno sanzionato L.C., 50 anni, residente a Bonavigo, mentre stava transitando di primo mattino in via Matteotti. Gli agenti hanno scoperto che l'auto dell'uomo non era coperta da assicurazione: lo stesso conducente ha confermato ai vigili che il tagliando poteva essere scaduto. Pertanto, gli uomini del comandante Luigi De Ciuceis, hanno obbligato il proprietario a non utilizzare il veicolo e a custodirlo nella sua abitazione fino a quando non avrà stipulato un nuovo contratto assicurativo. Indagini successive hanno permesso agli agenti di scoprire che il 50enne si trovava spesso e volentieri alla guida della macchina, malgrado non potesse circolare. Di fronte alla contestazione di questa trasgressione, il conducente non ha dato alcuna giustificazione. La polizia locale, oltretutto, ha sanzionato L.C. a causa del fatto che circolava tranquillamente per le strade di Legnago senza avere in tasca altro documento valido che lo abilitasse alla guida dei veicoli. Infine gli agenti hanno constatato pure che il 50enne non aveva in auto la carta di circolazione, ma soltanto un certificato sostitutivo, comunque scaduto lo scorso 17 maggio. In questo caso, il conducente ha tentato una mossa disperata, dichiarando che il tagliando in questione si trovava all'agenzia che gli cura le pratiche automobilistiche. In totale, quindi, L.C. si troverà a dover versare, per le quattro contravvenzioni collezionate in un colpo solo, 1.110 euro, che potranno essere ridotti a 777 euro se il pagamento avverrà entro cinque giorni dalla notifica, così come previsto dalla normativa riguardante il codice della strada.

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1