CHIUDI
CHIUDI

14.01.2020

Legnago, spopolano
indisturbati centri
benessere «equivoci»

Una delle foto pubblicate online
Una delle foto pubblicate online

Due «centri massaggi» che nascondono neanche troppo velatamente attività al limite della legalità, con pubblicità su internet che lasciano ben poco all'immaginazione. Sono entrambi a Legnago e, nonostante proteste e perplessità, ancora in attività.

 

Uno si trova in via Marconi: vetrine e porta d’ingresso oscurate, un’insegna lampeggiante con la scritta «Aperto» accesa dalle 10 del mattino fino a notte fonda e nessun'altra indicazione su campanello o porta. E  soprattutto un continuo andirivieni di clientela esclusivamente maschile.

Su un portale di annunci (Bakeca.it), quell'indirizzo corrisponde a pubblicità dove si parla più esplicitamente di «massaggi sexy-corpo su corpo». Il tutto corredato da foto di giovanissime e avvenenti ragazze cinesi seminude, ritratte in pose ammiccanti che lasciano ben poco all’immaginazione. «Vieni da noi, troverai il piacere del fascino orientale», si legge. 

 

A San Pietro di Legnago, sulla regionale 10, sul balcone di un fantomatico centro benessere, c'è invece un numero di telefono che rimanda ad annunci su internet dove sono presenti nomi di fantasia di avvenenti massaggiatrici pronte a servire i clienti, con frasi che lasciano ben poco all'immaginazione.

 

L'approfondimento sul giornale in edicola oggi

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1