L’ascensore abbatte le barriere a scuola

La scuola primaria «Marconi» di Roveredo, risalente agli anni Sessanta, abbatte le barriere architettoniche grazie alla realizzazione dell'ascensore per raggiungere il primo piano. Sono terminate poco prima dell'inizio dell'anno scolastico le opere murarie propedeutiche all'installazione della pedana elevatrice che consentirà di collegare il piano terra delle elementari alle aule del primo piano. Una volta terminati i lavori, bambini e insegnanti con disabilità, oltre alle persone con difficoltà motorie, potranno raggiungere il primo piano senza dover utilizzare le scale. L'incarico per la redazione del progetto è stato affidato all'architetto Moreno Boninsegna, responsabile dell'ufficio tecnico comunale, che ha assunto anche il ruolo di direttore dei lavori. La spesa è di 56mila euro, di cui 25 mila coperti da contributo regionale e i restanti 31mila da fondi propri del Comune. L'intervento è stato affidato alla ditta «Zordan Costruzioni» di Ronco. Per costruire l'elevatore è stato necessario demolire due piccole aule. La pedana elevatrice verrà costruita verso l'ala ovest della scuola e i lavori termineranno durante le vacanze di Natale. •. P. B.

Suggerimenti