CHIUDI
CHIUDI

16.10.2019

Iscrizioni al doposcuola Il boom è una garanzia

Anna Danese, assessore alla pubblica istruzione di Belfiore
Anna Danese, assessore alla pubblica istruzione di Belfiore

Sono 41 gli alunni della scuola primaria Dante Alighieri di Belfiore che in quest’anno scolastico hanno iniziato a frequentare il doposcuola voluto per il quarto anno dall’amministrazione comunale e organizzato dai servizi sociali dell’Unione Comuni di Verona Est, per andare incontro alle esigenze dei genitori che lavorano e che non possono seguire i figli a casa di pomeriggio. Si tratta di bambini da 6 a 10 anni, che vengono ospitati al pianterreno della scuola media tre pomeriggi la settimana, concluse le lezioni in classe: il lunedì, il martedì e il venerdì, dalle 13 alle 16 (il giovedì è già previsto il rientro settimanale). Tale servizio quest’anno è stato potenziato grazie alla mensa interna, che viene gestita dal personale della scuola dell’infanzia San Giovanni Bosco. Ciò ha portato all’exploit di iscrizioni: lo scorso anno erano circa la metà. «La presenza del doposcuola è fondamentale, altrimenti molti di questi ragazzi sarebbero stati trasferiti e iscritti in scuole elementari di paesi vicini dove c’è il doposcuola», assicura Chiara Danese assessore ad istruzione e politiche sociali. «Il che avrebbe messo a rischio il futuro della nostra scuola primaria, in termini numerici». Oltre ai compiti per casa, nell’orario pomeridiano vengono svolti laboratori con operatori opportunamente preparati. Il costo del doposcuola viene sostenuto dall’Unione di Comuni Verona Est e con le rette delle famiglie dei bambini frequentanti. «GRAZIE a questo servizio, inoltre, vengono seguiti casi già in carico ai servizi sociali e situazioni che hanno bisogno di un particolare sostegno», prosegue l’assessore Danese. «Ciò crea una rete di protezione per i minori, che qualifica la vita di una comunità». «Partito il primo anno in via sperimentale con pochissimi scolari, a distanza di quattro anni il doposcuola è un servizio per noi e per le famiglie di Belfiore irrinunciabile», assicura il sindaco Alessio Albertini. «Merito dell’assessore Danese, che lo coordina e che ha saputo trovare le soluzioni idonee a trattenere gli alunni in paese».

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1