CHIUDI
CHIUDI

16.01.2020

Incarichi legali Le spese balzano a 20mila euro

Aumentano le spese che il municipio di Sorgà deve pagare per gli incarichi legali: sono passate dai 12.800 euro del 2019 ai 20.500 euro inseriti nel bilancio di previsione approvato dal consiglio comunale a fine dicembre. Spese che nel 2020 avranno una maggiore incidenza sulle casse comunali sottraendo risorse che si sarebbero potute impiegare in altro modo. Ai soldi già versati nel 2019 - in prevalenza per azioni legali collegate all’annosa vicenda del cavalcaferrovia – se ne aggiungono quindi altri. Di questi, 12mila euro sono destinati nuovamente ad incarichi legali per l’infrastruttura incompiuta di Bonferraro, chiusa dal 2017 a causa di problemi strutturali. La restante quota di circa 8.500 euro andrà invece a saldare il conto di un procedimento giudiziario relativo all’affidamento del servizio di trasporto scolastico (gestito insieme al Comune di Nogara) che il Comune ha vinto in appello al Consiglio di Stato. La vicenda risale al 2018 e riguarda la Centrale unica di committenza di Sorgà, Nogara, Gazzo, Grezzana e Buttapietra per la gestione associata dei servizi di cui il Comune di Sorgà è capofila. L’azienda «Paolo Scoppio e Figlio Autolinee srl» aveva promosso un ricorso al Tar del Veneto rilevando vizi nella pubblicazione sull’albo dell’esito della gara di affidamento. •

L.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie