CHIUDI
CHIUDI

12.10.2019

In arrivo 140 loculi a Menà Il cimitero verrà ampliato

Il cimitero di Menà verrà ampliato tramite project financing DIENNE
Il cimitero di Menà verrà ampliato tramite project financing DIENNE

I lavori di ampliamento del cimitero di Menà di Castagnaro, attesi da tempo, diventano realtà. Gli interventi, che saranno realizzati in un’area predisposta da tempo, si concretizzeranno grazie a un project financing, vale a dire un finanziamento da parte di un’azienda privata che, come già avvenuto nel 2018 sia per il potenziamento ed il rinnovo dell’impianto della pubblica illuminazione che per il camposanto del capoluogo, permetterà al Comune non solo di ampliare il cimitero a costo zero. Ma anche di usufruire di vantaggi economici per la manutenzione. L’iniziativa, che prevede la costruzione di 140 loculi e 70 ossari, è stata illustrata in consiglio comunale dal sindaco Andrea Trivellato, incassando l’approvazione di entrambi i gruppi di minoranza. Punto di partenza dell’operazione è la proposta di finanziamento, approvata appunto dall’assemblea, da parte della ditta castagnarese «Edil Tognetto» per realizzare le opere tramite project financing: l’importo a base d’asta è di 208mila euro per un investimento di 318mila. «Questo passaggio», ha spiegato Trivellato, «permetterà all’ufficio tecnico di approntare un bando che darà modo ad altre imprese di partecipare e di avanzare la migliore offerta, partendo da quella base. In caso di più offerte vincerà la migliore, ma l’impresa proponente avrà la possibilità di prelazione». La ditta aggiudicatrice si occuperà anche della gestione diretta della concessione, incassando poi il ricavato derivante da loculi e ossari. «Il project», ha aggiunto il sindaco, «per tutti i cinque anni previsti dalla concessione ci garantirà anche un bonus di 8mila euro per le manutenzioni nell’area esistente e 500 euro all’anno per la gestione del cimitero». Francesca Sordo di «Uniti per il nostro paese» si è assicurata che «il progetto, qualsiasi ditta si aggiudichi l’appalto, non venga stravolto», mentre Giuliana Sordo, di «Centrodestra per Menà-Castagnaro», ha detto «di essere orgogliosa che l’opportunità sia stata colta da un’impresa locale». •

E.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1