CHIUDI
CHIUDI

05.07.2020

Il circolo di Fratelli d’Italia intitolato a Nicola Pasetto

Nicola Pasetto
Nicola Pasetto

Fratelli d’Italia ha inaugurato, in via Levà a Correzzo, la nuova sede a cui faranno riferimento i militanti e i cittadini dei Comuni di Gazzo e Sanguinetto. Il circolo della Destra è stato intitolato, alla presenza di tanti amici e politici , al compianto parlamentare veronese Nicola Pasetto, scomparso nel 1997 a seguito di un tragico incidente stradale accaduto nel Vicentino. «Siamo uno dei circoli più numerosi della provincia», ha sottolineato Daniele Fraccaroli, sindaco di Sanguinetto, iscritto al partito di Giorgia Meloni. «Abbiamo molti progetti in vista anche delle elezioni regionali», ha proseguito Fraccaroli, «che si svolgeranno il prossimo settembre. Avevamo programmato l’inaugurazione per febbraio ma poi l’emergenza sanitaria legata al Covid 19 ci ha fatto desistere per ragioni di sicurezza in ossequio alle normative anti-contagio». La presidenza onoraria di Fratelli d’Italia per Gazzo e Sanguinetto è andata a Vanni Stoppato, ex consigliere comunale di Gazzo da sempre militante della Destra e grande amico di Pasetto. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti anche Massimo Giorgetti, vice presidente del consiglio regionale, Ciro Maschio, deputato di FdI, Massimo Mariotti, Maria Cristina Sandrin e diversi amministratori dei Comuni vicini. Il taglio del nastro ha fornito anche l’occasione per ricordare l’ex deputato di Alleanza nazionale, morto a 35 anni, che ha lasciato un’impronta indelebile della propria attività politica e sociale non solo a Verona, dove era stato consigliere comunale dal 1980 al 1992, ma anche a livello nazionale. Pasetto, laureato in Giurisprudenza, si era iscritto al Fronte della Gioventù nel 1975, a soli 14 anni, per poi diventare in seguito uno dei più giovani consiglieri comunali d’Italia. Venne eletto alla Camera dei Deputati nel 1992, con il Msi, per poi venire confermato per altri due mandati con An, rispettivamente nel 1994 e nel 1996 . Una carriera in forte ascesa quella dell’avvocato veronese interrotta bruscamente dal tragico impatto sull’Autostrada Serenissima, accaduto il 29 marzo del 1997, in cui perse la vita.

RI.MI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie