CHIUDI
CHIUDI

19.03.2020

I sindaci bloccano l’accesso ai parchi e alle piste ciclabili

Il sindaco di Villa Bartolomea Andrea Tuzza e quello di Castagnaro Andrea Trivellato hanno emesso un’ordinanza che dispone la chiusura fino al prossimo 3 aprile di tutti i parchi comunali, delle altre aree verdi ad uso pubblico e delle piste ciclopedonali, comprese quelle golenali e pertinenziali nei rispettivi Comuni. Il provvedimento è stato preso, nell’ambito delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, soprattutto con l’obiettivo di evitare assembramenti visto che nei giorni scorsi le zone dell’argine dell’Adige, in barba alle restrizioni imposte dal governo, sono state raggiunte da diverse persone sia a piedi che in bicicletta. Sul sito web del Comune Tuzza ha dato notizia del primo caso di persona positiva al Covid-19 nel territorio e ha invitato i cittadini «a prestare massima attenzione e prudenza». «L’evolversi della situazione epidemiologica», spiegano i due primi cittadini nelle loro ordinanze, «e l’incremento di casi sul territorio nazionale, ci hanno indotto a un ulteriore giro di vite sulle limitazioni, visto che purtroppo anche da noi, come in altri Comuni, qualcuno ha male interpretato il decreto, sentendosi libero di girare nella aree verdi come se nulla fosse. È stato infatti appurato da ripetute comunicazioni all’amministrazione comunale», proseguono i primi cittadini, «che l’affluenza nei nostri parchi, giardini e piste ciclopedonali, anche golenali, non consente di garantire le distanze minime previste dal Decreto del presidente del consiglio dei ministri dell’11 marzo scorso». Nel vicino Comune di Terrazzo, sono stati già chiusi nei giorni scorsi, fino al prossimo 3 aprile, parchi e giardini, e sospeso il mercato settimanale, ma, almeno per il momento, le piste ciclopedonali sull’argine rimangono aperte. «Finora», precisa Simone Zamboni, sindaco di Terrazzo, «da noi non sono state rilevate criticità in questo senso. È chiaro che se nelle prossime ore dovessero verificarsi dei problemi, emetterò anch’io un’ordinanza». I due Comuni seguono a ruota molti altri del Veronesee. •

E.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie