CHIUDI
CHIUDI

17.04.2019

Giovane si vuole
gettare dal ponte
Salvata dai carabinieri

Sono intervenuti i carabinieri di Cologna Veneta
Sono intervenuti i carabinieri di Cologna Veneta

Momenti concitati quelli che l’altra notte a San Salvaro - la località del Comune di Urbana, nella Bassa Padovana, che prende il nome dall’ex monastero risalente al 1100 situato ai confini con Marega di Bevilacqua - hanno impegnato i carabinieri di Cologna Veneta. A dirottare sul posto la pattuglia è stata un’accorata richiesta d’intervento giunta, poco dopo mezzanotte, alla centrale operativa del 112 e rivelatasi provvidenziale. All’altro capo del filo i familiari di una 23enne di Bevilacqua, i quali, presagendo il peggio, segnalavano che la ragazza si era allontanata da casa dopo una discussione per futili motivi minacciando di buttarsi nel canale che lambisce l’antico complesso monastico convertito in museo.

In effetti, ai militari è bastato raggiungere il ponte sul fiume per imbattersi nella giovane. La quale, dopo un’iniziale resistenza in cui sembrava non voler sentire ragioni mentre i carabinieri non smettevano di parlarle per tranquillizzarla, si è fatta avvicinare. La vicenda si è conclusa così con un lieto fine: un’ambulanza ha trasferito la 23enne all’ospedale Fracastoro di San Bonifacio dove è stata ricoverata in Psichiatria.

Stefano Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1