Ex Maschili, lavori al via per gli uffici dell’Ulss 9

Le ex Scuole  Maschili di via Roma a Bovolone
Le ex Scuole Maschili di via Roma a Bovolone
Le ex Scuole  Maschili di via Roma a Bovolone
Le ex Scuole Maschili di via Roma a Bovolone

L’ultima tranche di lavori per un importo di 200 mila euro per completare la ristrutturazione delle ex scuole Maschili in via Roma è stata approvata in consiglio comunale. Le aule al pianterreno verranno trasformate in uffici e ospiteranno alcuni servizi dell’Ulss 9 Scaligera che traslocheranno dal vicino ospedale san Biagio, liberando così spazi per i 70 posti letto dell’ospedale di comunità. La giunta del sindaco Emilietto Mirandola torna a investire - lo aveva già fatto in passato per la ristrutturazione di un reparto interno al san Biagio di 150 mila euro per far partire al più presto i 24 posti letto dell’ospedale di comunità - soldi del bilancio comunale per andare incontro alle esigenze dell’Ulss 9 e salvare l’ospedale San Biagio rendendo possibile la realizzazione delle schede regionali che catalogano la struttra «nodo di rete monospecialistico riabilitativo». In un suo intervento in risposta a domande provenienti dai banchi dell’opposizione, il sindaco Mirandola ha ancora una volta rivendicato queste scelta. Scelta condivisa anche dalle minoranze anche se il consigliere del Movimento 5 stelle Michele Perazzani ha criticato la mancanza di accordi nero su bianco con la dirigenza sanitaria. I 200mila euro sono già a disposizione dell’amministrazione, si tratta di un contributo governativo che in origine era di 90 mila euro, poi raddoppiato a 180 mila euro. All’importo sono stati aggiunti altri 20 mila euro messi a disposizione dal Comune stesso utilizzando mezzi propri. Il tutto sarà investito per l’abbattimento di barriere architettoniche, con marciapiedi e rampe sull’entrata anche nel retro e per l’efficientamento energetico. Le edificio in via Roma è già occupato in parte da servizi sanitari, ospita infatti al primo piano il centro diurno di salute mentale «Insieme, mente, cuore e passione», una struttura semiresidenziale del dipartimento di salute mentale dell’Ulss 9 con percorsi di riabilitazione psicosociale che offre cura e supporto alle persone con disagio psichico. Non si esclude che anche il settore sociale del Comune trovi spazio nel medesimo edificio al pianterreno. Per questa tranche dei lavori è stata necessaria una variante al piano triennale delle opere pubbliche, già messa ai voti in consiglio comunale. Riassumendo, sono previsti lavori interni, nuovi pavimenti e infissi ed esterni come il rifacimento della facciata e dei camminamenti intorno e una nuova rampa per l’accesso ai disabili anche nell’entrata posteriore. Il penultimo piano delle opere pubbliche prevedeva una parziale ristrutturazione delle ex Scuole Maschili per 150 mila euro. I lavori vennero assegnati al raggruppamento temporaneo d’impresa Grandi F.srl&Rewal costruzioni. Venne abbattuto anche il vecchio muro di cinta prospiciente via Roma creando uno slargo pavimentato con panchine che ha reso più ampia l’area della fermata degli autobus di linea dell’Atv.•.

Roberto Massagrande

Suggerimenti