CHIUDI
CHIUDI

07.07.2019

Elettricità a singhiozzo Partono i lavori alle linee

Lavori a linee elettriche
Lavori a linee elettriche

A seguito delle ripetute interruzioni nell’erogazione di energia elettrica, verificatesi la scorsa settimana nelle notti di giovedì e venerdì, creando notevoli disagi in un quartiere di Bonferraro, l’Enel corre ai ripari. O, meglio, ha giù effettuato un primo intervento-tampone per evitare il ripetersi del black-out che ha lasciato al buio oltre 60 famiglie di via Livelli e via Dante, quartiere a nord della linea ferroviaria Mantova-Monselice. Nella prima notte la corrente è mancata per cinque ore, dalle 22 alle 3 del mattino di venerdì. Il guasto sì è ripetuto la notte successiva, per una durata di altre tre ore. Enel Distribuzione ha informato che «già domenica scorsa è stato effettuato un primo intervento tecnico per normalizzare la situazione. I lavori sono stati organizzati in coordinamento con il Comune, anche per ridurre ogni possibile disagio legato al cantiere in un giorno festivo. A questo intervento, faranno seguito nei prossimi giorni ulteriori lavori sulla rete elettrica locale». «Si tratta di attività più complesse, che richiedono anche alcuni scavi per intervenire su tratti di linea interrata, volti a modificare l’assetto della rete elettrica locale in modo da contenere l’impatto che le ondate di caldo eccezionale può avere sul servizio. E-Distribuzione garantisce quindi la massima attenzione rispetto a quanto segnalato dai clienti e il proprio impegno a garantire un servizio di qualità». I lavori annunciati saranno eseguiti martedì 9, dalle 9 alle 12, con la conseguente interruzione di energia elettrica in via Livelli, via Dante, via Vespucci, via Rovere, Via Colombo a Bonferraro. Come avevano preannunciato dopo i guasti, i residenti nel quartiere di Bonferraro stanno raccogliendo firme per una segnalazione formale all’Enel di quanto sta accadendo. In attesa che il problema tecnico, come annunciato da E-Distribuzione, venga risolto definitivamente, hanno comunque deciso di auto-regolarsi per contenere il consumo di energia concentrato nelle ore notturne con l’accensione contemporanea dei condizionatori. Infatti, con WhatsApp, si invitano i residenti a non accendere i condizionatori ma usare solo i ventilatori nella speranza che ciò sia sufficiente per non sovraccaricare le linee di alimentazion. «È una soluzione tampone, fai da te», aggiungono i diretti interessati, «in attesa che il problema tecnico sia risolto definitivamente da parte di Enel». Martedì potrebbe essere la volta buona. •

LI.FO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1