CHIUDI
CHIUDI

27.02.2020

«Ecco come ho
creato il virus
con il trattore»

A tre settimane dalla realizzazione della land art dedicata al Coronavirus, l’artista castagnarese Dario Gambarin torna su questa emergenza sanitaria internazionale diffondendo il video che lo ritrae su uno dei campi di famiglia alle porte di Castagnaro, mentre a bordo del suo trattore con erpice rotante, esegue a mano libera su una superficie di 20mila metri quadrati la gigantesca immagine del virus.

 

«Si tratta di una performance, che avevo ideato lo scorso 3 febbraio proprio per focalizzare l’attenzione sui rischi legati alla diffusione del Coronavirus – spiega Gambarin – La problematica, di cui aveva intuito la gravità, sta assumendo ora proporzioni enormi. Per questo, da artista mi sento in dovere di intervenire nuovamente su una situazione allarmante che ci tocca tutti da vicino».

Elisabetta Papa
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie