CHIUDI
CHIUDI

17.07.2019 Tags: Bassa

Don Orazio si trasferisce Al suo posto don Gonzaga

Don Orazio Soardo alla messa
Don Orazio Soardo alla messa

Don Orazio Soardo lascerà la guida della parrocchia di San Michele Arcangelo di Angiari dopo cinque anni di reggenza. È stato lo stesso sacerdote 60enne ad annunciare, nei giorni scorsi, dal pulpito, il suo trasferimento che diverrà effettivo a metà ottobre. Al posto di don Orazio, originario di Cerea, in paese arriverà don Bruno Gonzaga, attuale parroco di Lugo di Grezzana. A capo della parrocchia dall’autunno del 2014, don Soardo in precedenza era stato parroco di Terrazzo dal 2005 al 2014, mentre ad ottobre sarà trasferito nella parrocchia di Cherubine di Cerea. Noto per il suo carattere gioviale e per la sua passione per il calcio, tifoso dell’Inter, don Soardo si è inserito fin da subito nella comunità angiarese, coltivando parecchie amicizie. In questi anni il parroco si è dedicato con passione alle molteplici attività all’ombra del campanile. Gli stessi angiaresi lo hanno festeggiato nel 2016, in occasione dei suoi 25 anni di sacerdozio, essendo stato ordinato il 18 maggio 1991. Per quel che concerne don Gonzaga, il nuovo parroco angiarese è nato 53 anni fa ad Isola della Scala. Dopo la giovinezza a Bovolone, dove ha celebrato la prima messa nel 1997, è stato curato a Lazise fino al 1999, quindi a Cavaion. Dal 2001 al 2006 don Gonzaga è stato collaboratore a Sommacampagna. Don Bruno, successivamente, ha svolto il ruolo di parroco di Asparetto di Cerea dal 2006 al 2008, quindi, per otto anni, ha guidato l’unità pastorale di Albaredo. Nell’ottobre del 2017 don Gonzaga è stato accolto come parroco a Lugo di Grezzana, paese dal quale, in autunno, si trasferirà per giungere nella località della Bassa. •

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie