CHIUDI
CHIUDI

25.06.2020 Tags: Legnago

Cura sperimentale contro il Covid 19 Premiato Franchini

Il dottor Franchini premiato dal  sindaco Lorenzetti
Il dottor Franchini premiato dal sindaco Lorenzetti

«Ogni legnaghese dovrebbe essere orgoglioso di essere concittadino del dottor Massimo Franchini». È un encomio ufficiale quello che la Giunta del sindaco Graziano Lorenzetti ha rivolto al primario 53enne originario di Legnago, direttore del Dipartimento di Medicina trasfusionale ed Ematologia dell'ospedale «Carlo Poma» di Mantova. Il medico che, assieme ai colleghi del Policlinico «San Matteo» di Pavia, ha sperimentato una cura efficace contro il Coronavirus, basata sul plasma iperimmune, è stato ricevuto a Palazzo de' Stefani dall'esecutivo della città che gli ha dato i natali e in cui ha vissuto fino a 37 anni, frequentando il locale liceo «Cotta». L’incontro con Franchini, residente a Verona, è stato organizzato in sala consiliare allo scopo di esprimergli tutta la gratitudine per quanto sta facendo nel campo delle cure anti Covid 19. L'amministrazione è entrata in contatto con il professionista, che è pure docente a contratto per la laurea in Scienze ostetriche nella sezione mantovana dell'università Statale di Milano, tramite la sorella del medico, Cinzia, presente per l’occasione. Il sindaco ha donato a Franchini una medaglia e una pubblicazione sul compositore legnaghese Antonio Salieri. •

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie