CHIUDI
CHIUDI

04.07.2019

Rondò e ciclopedonale Via XX Marzo più sicura

Il cantiere della maxi rotatoria che sorgerà a sud di Cologna DIENNE
Il cantiere della maxi rotatoria che sorgerà a sud di Cologna DIENNE

L’atteso cantiere per la realizzazione della maxi rotonda che migliorerà sicurezza e viabilità nella zona a sud di Cologna, dove sorge la Cittadella dello sport, è pronto a partire. Da oggi, via XX Marzo diventerà il fulcro dei lavori per la costruzione del rondò a doppio anello all’intersezione con la Provinciale 7, perciò dovrà necessariamente essere chiusa al traffico veicolare fino al termine dei lavori, previsto fra sei mesi. L’ingresso e l’uscita da Cologna, pertanto, avverranno solo lungo via Traversina, a sud, e via Cardo, a nord. Il progetto prevede la messa in sicurezza e la riqualificazione dell’incrocio tra la Provinciale e via XX Marzo, ma anche il miglioramento della viabilità in ingresso ed uscita dalla Cittadella dello sport. Contestualmente al cantiere della rotonda, infatti, vi è anche quello che partirà sempre nei prossimi giorni per la realizzazione di una pista ciclopedonale proprio lungo via XX Marzo (a partire dall’innesto di via Roma) per consentire a bambini e ragazzi di raggiungere in sicurezza gli impianti sportivi comunali. Il percorso per pedoni e ciclisti sarà ricavato sul lato ovest di via XX Marzo e avrà una lunghezza di 500 metri. Il percorso sarà protetto da una cordonata in cemento di colore giallo. È prevista la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali lungo la strada. Tre di essi verranno inoltre rialzati per obbligare i conducenti a rallentare la velocità. Verranno sistemati i sottoservizi e verrà interrata la parte di linea elettrica aerea esistente. L’impianto di illuminazione, piuttosto datato, verrà completamente rimosso e sostituito da lampioni con illuminazione a led. L’intervento per la ciclopedonale costerà 530mila euro, finanziati da un contributo regionale (212.000) e dal Comune (318.000). I lavori sono stati affidati all’impresa «Melato srl» di Saletto (Padova). Una volta eseguito l’intervento, sarà istituito lungo via XX Marzo un limite di velocità di 30 chilometri orari. Tornando ai lavori della nuova rotonda, che comprendono le opere di bonifica nell’area dell’ex distributore di benzina, avrà una forma a fagiolo, con due estremità circolari. I lavori si svolgeranno solo nella parte interna, senza intaccare la provinciale Serenissima, che resterà sempre aperta. L’intervento costerà 480mila euro: 178.282 arrivano dalla Regione, 150.859 dalla Provincia e i restanti 150.859 dal Comune. Le opere verranno eseguite dalla «Carraro Giorgio snc» di Vo’ Euganeo. •

P.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1