CHIUDI
CHIUDI

23.02.2020 Tags: Cologna Veneta

Oltre cento sopralluoghi in case locate a stranieri Sanzionate nove persone

Le attrezzature in dotazione alla polizia locale DIENNEFOTO
Le attrezzature in dotazione alla polizia locale DIENNEFOTO

Il nuovo comando di polizia locale di Cologna inizia ad avere una sua fisionomia e maggiore autonomia operativa. Ha preso servizio nei giorni scorsi il nuovo agente assunto tramite concorso, Giuseppe Greco. L'1 marzo completerà l'organico il quarto vigile urbano, anch'egli selezionato mediante concorso pubblico a fine 2019. Il sindaco Manuel Scalzotto è soddisfatto perché, «pur essendo partito da zero, il comando di polizia locale ha già iniziato a lavorare su questioni avvertite come rilevanti da parte della popolazione». Fra queste, la più dibattuta in assoluto è quella del controllo degli appartamenti affittati a cittadini stranieri. Tra giugno e dicembre 2019, il comandante Gianandrea Serafin e la collega Cinzia Braiato hanno compiuto un centinaio di sopralluoghi. Di questi, 35 avevano l'obiettivo di rilevare eventuali irregolarità nelle residenze, inidoneità dell’alloggio o dichiarazioni di ospitalità incomplete o inesatte. A nove locatari sono state contestate difformità: hanno dovuto pagare una sanzione di 300 euro, oltre a provvedere a mettersi in regola. Sei persone senza documenti o con documentazione parziale sono state inviate all'ufficio Immigrazione della Questura per regolarizzare la loro posizione. Le vie dove si sono intensificati i controlli sui residenti, in particolare di nazionalità marocchina, sono state: via Dante, via Predicale, via Matteotti e via Sant'Andrea. In via Dante, peraltro, le uscite degli agenti sono state numerose anche a causa delle problematiche di transito e uscita dai passi carrai. «Provvederemo a regolare la sosta nella via con opportuni divieti, in modo che alcuni abitanti non si trovino l'uscita di casa bloccata da mezzi parcheggiati in luoghi non idonei», annuncia Serafin. Sono state sei le notizie di reato inviate in Procura, di cui una a carico di ignoti per una tentata truffa ad un cittadino da parte di un uomo che si era finto carabiniere. Sono state elevate 83 sanzioni per violazioni alle norme del codice della strada, sette patenti sono state sospese e quattro veicoli sono stati sequestrati. A dimostrazione che nel giorno di mercato e durante le sagre continuano a verificarsi problemi a causa dei parcheggi selvaggi, ben 25 auto sono state fatte rimuovere dalla polizia locale il mercoledì mattina o durante le manifestazioni. Il comando, provvisto di una sola auto di servizio, ha acquisito di recente un etilometro, quattro spray per la difesa personale e un dispositivo mobile per la lettura delle targhe. Il prossimo passo sarà la ricostituzione di un sistema di videosorveglianza, smantellato dopo l'uscita di Cologna dall'Unione. «Abbiamo incaricato la ditta Excursus di Roma», spiega il comandante, «di predisporre un piano di videosorveglianza per il Comune, tenendo conto anche delle istanze della Giunta comunale. I tecnici hanno utilizzato un drone per individuare dall'alto i luoghi adatti ad ospitare gli occhi elettronici».

P.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie