CHIUDI
CHIUDI

29.07.2019

Le acrobazie di Desideria valgono la finale

I concorrenti che si sono qualificati per la finale del 31 agosto a BovoloneDa sinistra Matilda Rainero, Sofia Zago e Bianca Sbampato
I concorrenti che si sono qualificati per la finale del 31 agosto a BovoloneDa sinistra Matilda Rainero, Sofia Zago e Bianca Sbampato

La prima semifinale dei «Talenti ne L’Arena», svoltasi sabato a Cerea in uno dei padiglioni dell’AreaExp anziché in piazza, ha attirato moltissimi spettatori anche dalle province limitrofe, segno che successo del talent sta varcando i confini veronesi. Il rovescio della medaglia è stato che il palco fosse troppo basso: lamentele giustificate, ma il trasferimento dello spettacolo è stato dovuto alle previsioni meteo. Lo show ha portato alla scelta dei primi finalisti che rivedremo sul palco nella serata conclusiva del 31 agosto a Bovolone. La gara nella categoria canto ha visto tre generi musicali e interpretazioni completamente diverse tra loro: insolita la scelta musicale di Natalie Zarapishvili, cantante e miss, con il celebre brano blues I put a spell on you nella versione di Annie Lennox. Tenerezza e bravuta per il gruppo dei giovanissimi Purple Buns, quartetto di Dossobuono che ha interpretato True Colors di Cindy Lauper. In finale, però, andrà Elisa Faggion, 13 anni di Trissino (Vicenza), che sogna di diventare cantante e si è esibita in Gocce di memoria di Giorgia, convincendo la giuria con la sua giovane ma potente voce. NELLA CATEGORIA BALLO sono ben due i gruppi che hanno staccato il biglietto per la finale, premiati ex aequo. Due gruppi giovanissimi: Fda Project, con i loro allegri soldati hip hop; la crew Cuore Latino, con il loro mix di lustrini e cha-cha-cha. Molto applauditi anche Gianmarco Marconi e Jessica Stortoni, insegnanti della scuola di danza Imperio Latino, che hanno riproposto la loro esibizione contro la violenza sulle donne. Spettacolare, sotto ogni aspetto, è stata la sfida tutta al femminile nella categoria varietà. Tutte le esibizioni hanno lasciato a bocca aperta e per la giuria è stato molto, ma molto difficile valutare la migliore. A iniziare dall’eleganza di Francesca Falezza, contorsionista e ballerina di danza classica, allieva dell’Accademia di Arte Circense di Verona e proseguita con l’energia e le acrobazie delle quattro ragazze dell’Acrobatic Team, sul tema del Re Leone. Ma a spiccare il volo per la finale è stata Desideria Chinzari, insegnante di acrobazie aeree di Treviso, che ha incantato tutti con la sua esibizione sui tessuti aerei. Anche per le dodici ragazze in gara al concorso di bellezza Miss Lessinia Telearena è stata una serata molto importante. Sono state selezionate, infatti, le ultime tre semifinaliste, che ora potranno proseguire la loro corsa e, magari, riuscire a entrare tra le finaliste. Fascia di Miss Lessinia Cerea per la prima classificata Sofia Zago, 16 anni di San Giovanni Lupatoto, studentessa al liceo artistico che aspira a diventare modella. Titolo di Miss l’Arena per Matilda Rainero, 18 anni di Dossobuono, studentessa al liceo economico-sociale che vorrebbe diventare criminologa. Terzo posto per Miss Radioverona Bianca Sbampato, 20 anni di Bovolone, parrucchiera che vuole affermarsi nella sua carriera lavorativa. NELLA SCELTA delle ragazze finaliste, anche i nostri lettori, lo ricordiamo, potranno dire la loro: il 2 agosto sarà pubblicato il tagliando da compilare con il nome della propria miss preferita, che sarà da consegnare entro il 5 agosto alla redazione in corso Porta Nuova 67, a Verona. I voti dei lettori saranno conteggiati, assieme a quelli della giuria, nella prima semifinale di Ronco all’Adige. A esibirsi sul palco, come ospiti, sono stati gli allievi dell’insegnante Denise Torres e Il Caribe di Cerea, in un’esibizione di latino americano di bravura e coordinazione che ha trasmesso grande allegria, chiudendo col botto la tappa ceretana. La serata sarà trasmessa giovedì 22 alle 21.15 su Telearena, mentre il tour nelle piazze farà una breve pausa. Si riprenderà giovedì 8 a Ronco all’Adige, in piazza Garibaldi. •

Laura Bronzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1