CHIUDI
CHIUDI

02.08.2019

La febbre del ballo liscio premia coppia over 65

Al centro Egidio e Rosetta Lanza sul gradino più alto del podio ai campionati di Rimini DIENNEFOTO
Al centro Egidio e Rosetta Lanza sul gradino più alto del podio ai campionati di Rimini DIENNEFOTO

Vincere non è facile, ripetersi probabilmente è ancora più difficile. Ma per Egidio Lanza, 70 anni, e sua moglie Rosetta Mantovani, di 65, il ballo liscio non conosce segreti. E così dopo esserci laureati campioni italiani di ballo nel 2014 nel liscio unificato categoria b1 over 65, per la coppia è arrivato un nuovo ed inatteso trionfo. I coniugi danzatori hanno conquistato infatti il titolo di campioni italiani nella categoria a1 over 70 ballo da sala che include valzer lento, tango e foxtrot. La competizione si è tenuta a Rimini, la stessa città che aveva visto marito e meglio trionfare cinque anni prima. La coppia è molto conosciuta nell’ambiente delle sagre paesane. Sono numerosi gli appuntamenti a cui i due ballerini ultrasessantenni non vogliono mancare. Egidio ha sempre avuto in casa un esempio da seguire: si tratta della mamma Antonietta che da giovane ballava anche lei e vinceva gare su gare, mentre sua sorella, Loredana, allora studentessa al conservatorio, gli ha trasmesso la passione per la musica, trasmessa poi alla moglie Rosetta. «Ho conosciuto mia moglie a 20 anni, già allora ci piaceva andare a ballare per stare con gli amici e divertirci», racconta Egidio. Una simpatia divenuta ben presto amore, tanto che il 9 giugno del 1973 i due decisero di sposarsi. Artigiano del mobile in pensione, Lanza, assieme alla moglie ha continuato a coltivare la passione per il ballo fino a quando, nel 2004, hanno deciso di frequentare la scuola «Arcobaleno dance» di Legnago diretta dai loro amici e maestri Anna Rosa e Loris Zanardi. I risultati furono esaltanti e nel giro di pochi anni arrivarono le prime vittorie. Nel 2014 addirittura il titolo nazionale bissato poche settimane fa. «Siamo davvero felici per il risultato raggiunto», dicono i due, «ballare ci pace molto e continueremo a farlo, ci fa sentire giovani, se poi arrivano anche le vittorie tanto meglio». •

F.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1