CHIUDI
CHIUDI

08.12.2019

Rassegna di presepi rari e preziosi da più zone d’Italia

Compie un quarto di secolo la Rassegna Interregionale del Presepe artigianale ed artistico di Bovolone che aprirà oggi e sarà visitabile fino al 12 gennaio nell’antica chiesa di San Biagio. L’inaugurazione sarà alle 15, coi volontari del Gruppo amici del presepio e un concerto nella chiesa di San Giuseppe, del coro Luminose Armonie, diretto da Silvia Garavaso e Aurora Petrafesa, e del coro «Arcobaleno», diretto da Donatella Triches: al termine, premiazione del Concorso d’arte presepistica per elementari e medie di Bovolone e Villafontana. A Palazzo Corte Salvi, allestita una mostra fotografica sugli Eremi Francescani dedicata a San Francesco, rassegna dei luoghi di preghiera del Santo. La rassegna locale aderisce all’Associazione Nazionale Amici del Presepio e fa parte della Strada dei Presepi del Veneto. L’esposizione, realizzata col contributo della Fondazione Cattolica Assicurazione e di una trentina di altri sponsor, sarà aperta tutti i giorni dalle 15 alle 19 e nei prefestivi e festivi dalle 9 alle 12. L’allestimento conta centinaia di presepi originali e preziosi, arrivati da più regioni grazie allo scambio tra associazioni di appassionati. Il pezzo forte, insieme a una natività creata dai volontari nei loro laboratori, è un prezioso presepe in ceramica monocromato, arrivato dalla Toscana, dello scultore Marco Bonechi. Gli alunni hanno usato materiali di riciclo. In un’arcata dell’oratorio, le sculture di altri artisti di fama nazionale, del distretto della ceramica tra Romagna e Toscana, e preziose miniatura dalla Sicilia. Infine i diorami, vedute prospettiche della Palestina all’epoca di Gesù che danno l’illusione di un panorama naturale. Infine, una ricca esposizione di icone e opere di artisti bovolonesi. •

RO.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1