CHIUDI
CHIUDI

26.03.2020

Nuovi servizi alle ex Maschili

Altri 80 metri quadrati al pianterreno delle ex Maschili di Bovolone - si tratta delle storiche scuole elementari di via Roma utilizzate per qualche anno come sede staccata dell’Istituto professionale Giorgi - saranno ristrutturati. Il progetto definitivo per ricavarne altri 3 uffici-ambulatori e una sala riunioni è stato approvato dalla Giunta del sindaco Emilietto Mirandola. Si tratta del secondo stralcio dei lavori per un importo di 100mila euro, inseriti nel bilancio comunale del 2019 (il bilancio del 2020 non è ancora stato approvato ndr). Ci sarà inoltre un terzo stralcio nei prossimi mesi per completare i lavori con un risanamento della facciata. «Per l’apertura dei cantieri», riferisce Orfeo Pozzani, assessore ai Lavori pubblici, «occorrerà aspettare che prendano servizio in aprile gli ingegneri assunti con concorso all’ufficio tecnico dopo il pensionamento di alcuni nostri funzionari. Tra i primi impegni ci sarà per per l’appunto l’assegnazione dei lavori a qualche impresa che potranno poi essere ultimati entro l’autunno prossimo». Il primo piano dell’immobile era già stato ristrutturato ed è utilizzato da tempo per il centro diurno di salute mentale «Insieme, mente, cuore e passione»: una struttura semi-residenziale del Dipartimento di Salute mentale dell’Ulss 9, che offre cura e supporto alle persone con disagio psichico attraverso percorsi di riabilitazione psicosociale. Non più tardi di due anni fa venne terminato il primo stralcio dei lavori al pianterreno: il progetto prevedeva una spesa pari a 150mila euro, sufficiente a realizzare i primi tre locali adatti ad ospitare anche apparecchiature elettromedicali, i bagni e l’entrata. Quanto risparmiato con il ribasso d’asta permise di abbattere la vecchia mura di cinta prospiciente via Roma creando uno slargo che ha reso più ampia l’area di sosta dei mezzi pubblici, visto che davanti alle ex Maschili c’è una fermata dell’Atv. Il progetto del secondo stralcio, elaborato dallo Geo Studio srl di Bovolone, è stato già approvato dalla Giunta comunale. La ristrutturazione prevede la sostituzione dei serramenti interni ed esterni, l'installazione di un controsoffitto al fine di ridurre il volume abitativo da climatizzare, la sostituzione del pavimento interno e la tinteggiatura interna. Oltre all'installazione di nuovi impianti di climatizzazione. Il progetto di ristrutturazione è finalizzato al risparmio energetico e rispetterà tutti gli standard vigenti di accessibilità in materia di barriere architettoniche. L’immobile in questione ha un’ubicazione strategica: si trova a metà strada tra il Comune e l’ospedale: una volta ultimato potrebbe quindi essere utilizzato per finalità di carattere sociale o sanitario. Lo stabile potrebbe ad esempio accogliere ambulatori e uffici ospitati all’ospedale o uffici del settore sociale del municipio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

RO.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie