CHIUDI
CHIUDI

14.02.2020

Materiale didattico per le «Scipioni» in nome di Spiniella

Il nuovo cartello che indica la via dedicata a Domenico Spiniella
Il nuovo cartello che indica la via dedicata a Domenico Spiniella

Il ricavato del diario di guerra del maestro Domenico Spiniella, stampato a cura dei nipoti dopo essere stato per quasi 80 anni custodito in un baule dalle sorelle Giuseppina e Nella, è servito ad acquistare materiale didattico per la scuola elementare «Scipioni» di Bovolone. Sono stati i nipoti del tenente dell’esercito, Nello, Franco e Maristella Leati, curatori del libro presentato al pubblico lo scorso ottobre, a devolvere il ricavato alla scuola nella convinzione che lo zio Domenico avrebbe approvato il gesto. Quando partì per il fronte - venne spedito in Russia a supporto dell’Operazione Barbarossa confluito poi nell’Ottava Armata Italiana in Russia (Armir) - il giovane Spiniella rinunciò al posto di maestro vinto a Sossano (Vicenza). Avrebbe avuto infatti i requisiti per chiedere il congedo, sia come unico figlio maschio e sia per l’avanzata età del padre, ma si arruolò volontario. Venne ferito e morì in combattimento il 22 agosto 1942 sul fiume Don, in località Balka Olkovra. In suo ricordo gli eredi hanno donato carte geografiche e mappamondi alle «Scipioni». Intanto, la pubblicazione del diario ha smosso qualcosa: la sostituzione del cartello stradale «Via Spiniella» con un cartello completo del nome proprio e della dicitura «Medaglia d’argento al valore militare». •

RO.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie