CHIUDI
CHIUDI

04.10.2019

Il Consiglio approva la mozione sull’affido dei minori

Il municipio di Bovolone
Il municipio di Bovolone

L’eco dell’inchiesta su Bibbiano è arrivata anche ad Bovolone. È stata messa ai voti, nell’ultimo Consiglio comunale, su iniziativa del capogruppo di maggioranza Vladimir Castellini, una mozione sull’affido dei minori, portata avanti da liste di centro destra anche in molti altri Comuni italiani. L’invito rivolto a tutte le forze politiche ad aderire alla mozione per prevenire ed evitare che ci siano altri casi come quelli di Bibbiano, è stato accolto in parte. Il documento è passato con il sostegno della maggioranza e di una parte dell’opposizione, la Lega, in tutto 10 voti, mentre gli altri 4 consiglieri di minoranza, M5S, lista Progetto Bovolone e Pd hanno votato contro. Partendo dal caso da cui è scaturita l’indagine della magistratura denominata «Angeli e demoni», la mozione intende aumentare la trasparenza e i controlli sul tema prevedendo un coinvolgimento del sindaco, dell’assessore al Sociale e delle assistenti sociali negli affidi dei minori senza il consenso dei genitori. Il documento invita il sindaco Emilietto Mirandola a chiedere al Comitato dei sindaci del distretto sanitario di attivarsi in tal senso. Ma è stato proprio il coinvolgimento di sindaco, assessori e assistenti a sollevare le maggiori perplessità di chi in Consiglio ha votato contro. «C’è il pericolo», ha detto Michele Perazzani (M5S), «di rendere la procedura più gravosa. Inoltre, la proposta non tiene conto della tutela della privacy delle famiglie nei casi più delicati, così si rischia di peggiorare le cose», ha concluso chiedendo di rinviare tutto per un esame e una riflessione più approfonditi. Richiesta non accolta. •

RO.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1