CHIUDI
CHIUDI

14.04.2019

Gli arcieri hanno il loro simbolo

Il monumento dedicato agli arcieri nel Parco Valle Menago DIENNEFOTO
Il monumento dedicato agli arcieri nel Parco Valle Menago DIENNEFOTO

Un monumento dedicato all’arco è stato eretto nel campo di tiro degli arcieri, all’interno del Parco Valle del Menago a Bovolone. L’enorme manufatto - un arco conficcato nel terreno con una freccia pronta a scoccare - sarà inaugurato oggi, alle 11, alla presenza del direttivo della Compagnia Arcieri di Bovolone, un’associazione sportiva dilettantistica (asd) e del sindaco Emilietto Mirandola, affiancati da assessori, consiglieri ed esponenti della federazione sportiva Fitarco. Si tratta del primo e, a quanto è dato sapere, per ora unico monumento dedicato allo strumento sportivo usato quotidianamente dai tanti appassionati di questa ancestrale arma, diventata oggi una pratica agonistica. La struttura si ispira ad un monumento analogo realizzato in California, a San Francisco, e dedicato a Cupido. L’arco, che misura una decina di metri di lunghezza per sei metri di altezza, è stato posizionato a margine del campo di tiro in via Peagni, dietro i paglioni che fanno da bersagli. È destinato a dare visibilità al sodalizio e a diventare un emblema dell’attrezzo sportivo degli arcieri. La costruzione del monumento rappresenta un sogno nel cassetto coronato dalla Compagnia Arcieri, la quale, una stagione sportiva dopo l’altra, colleziona titoli prestigiosi. È stato pensato per dare visibilità al campo sportivo. Per mesi, nel poligono di tiro al coperto utilizzato nel periodo invernale vicino a piazzale Donatori di Sangue, i soci hanno tenuto appeso alla parete il progetto del monumento facendone un poster. A renderne possibile la realizzazione è stato il finanziamento di due sponsor: «Fomet spa», la «Vetraria Poli» ed un’impresa artigiana, «Olivo Carpenteria Metallica», che l’ha prodotto. L’Asd bovolonese festeggia quest’anno il 25esimo anniversario dalla nascita avvenuta nei primi anni Novanta. Conta due istruttori e una cinquantina di iscritti, molti dei quali di paesi limitrofi. In calendario, il 25 aprile, c’è la prima gara interregionale che attirerà in paese oltre 200 arcieri provenienti da tutto il Triveneto, alla quale ne seguirà una seconda, il prossimo 2 giugno, Festa della Repubblica. •

RO.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1