Bovolone Attiva srl è alla ricerca di un nuovo dirigente

Cambio ai vertici di Bovolone Attiva srl, la società a capitale pubblico nata nel 2003 ed incaricata della raccolta rifiuti nella cittadina del mobile. Carmela Crisafulli, amministratore unico uscente, ha rimesso il mandato nelle mani del sindaco Orfeo Pozzani. La sua nomina era avvenuta nel 2012 da parte del sindaco Emilietto Mirandola. Un atto sentito come doveroso all’indomani delle elezioni amministrative. Il neo sindaco ha 45 giorni di tempo dall'insediamento per designare o revocare i rappresentanti del Comune in enti, aziende ed istituzioni e tra questi c’è per l’appunto Bovolone Attiva srl, partecipata al 60 per cento dal Comune di Bovolone mentre il restante 40 per cento è controllato da Amia. Carmela Crisafulli lascia dunque l’incarico dopo nove anni. Aveva maturato in precedenza una pluriennale esperienza nei consigli di amministrazione di vari enti e associazioni, a partire dal Cda della casa di riposo San Biagio e da quelli di Cisi, Aato e Amia. Da parte sua, la nuova Giunta ha provveduto a pubblicare un avviso per il reclutamento di un nuovo amministratore: il temine per presentare il curriculum scade oggi alle 12. Avviso mirato al conferimento di un incarico che sarà di natura fiduciaria, ovvero non si terrà una procedura concorsuale. Pertanto non sono previste valutazioni mediante attribuzioni di punteggi, né formazione di graduatorie di merito. I candidati dovranno rispettare i requisiti richiesti in tema di autonomia, professionalità e di adeguata competenza ed esperienza tecnica, giuridica, amministrativa e manageriale. Di recente Bovolone Attiva ha acquistato 71 quote di Esa-com, entrando così come socio nel consorzio di Nogara in vista di un gestore unico del servizio di raccolta rifiuti nel bacino sud della provincia. •. Ro.Ma.