CHIUDI
CHIUDI

30.07.2020

Auto contro un platano all’alba Quattro feriti, uno è gravissimo

La Ford Galaxy distrutta dopo l’incidente in via Battisti FOTO DIENNE
La Ford Galaxy distrutta dopo l’incidente in via Battisti FOTO DIENNE

Ancora un grave incidente sulla strada provinciale 500, questa volta a Minerbe. Comincia a farsi piuttosto pesante il bilancio dei sinistri lungo l’ex statale che collega il Basso vicentino al Basso veronese. L’incidente di ieri, che ha coinvolto quattro persone, è infatti il terzo che avviene sulla SP500 negli ultimi undici giorni. Alle 6.20, nel tratto di provinciale che prende il nome di via Cesare Battisti, una Ford Galaxy con quattro persone a bordo stava viaggiando dal centro di Minerbe in direzione di San Vito di Legnago. All’improvviso, per cause ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Legnago, l’auto ha perso aderenza ed è uscita di strada, finendo prima contro un platano e poi giù nel fossato che corre accanto alla provinciale. La cappotta dell’auto si è schiacciata nell’impatto con il fondo del canale e il parabrezza è scoppiato. Il conducente e i tre occupanti sono rimasti incastrati all’interno della vettura. Per liberarli è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Legnago. Intanto, oltre ai militari guidati dal luogotenente Mauro Tenani, intervenuti per i rilievi, sono giunte sul posto tre ambulanze e un’automedica. Tutti e quattro gli uomini presentavano ferite e traumi, ma il più grave era l’individuo alla guida del mezzo: E. M., 34enne di origine marocchina residente a Magnacavallo, nel Mantovano. L’uomo ha subito gravissime lesioni agli arti inferiori ed è stato trasportato all’ospedale di Borgo Trento, dove è stato accolto nel reparto di Rianimazione. La prognosi è riservata. I passeggeri del Galaxy sono stati ricoverati tutti nel nosocomio di Legnago. Si tratta di M.M, 53 anni, di nazionalità marocchina, residente a Spinone al Lago, in provincia di Bergamo, S.O., 33 anni, originario del Gambia e residente a Zimella, e M.M., 25 anni, ghanese residente ad Albaredo. Non è ancora chiaro il motivo per cui E. M. abbia perso il controllo del mezzo, visto che le condizioni di visibilità e di aderenza dell’asfalto erano buone. Puà essersi trattato della velocità elevata, di una distrazione, di un malore o, ancora, di un guasto meccanico. Quando il 34enne alla guida dall’auto si sarà ripreso sarà utile ascoltare la sua testimonianza, come pure quella degli altri occupanti del Galaxy. È stato necessario il senso unico alternato per rimuovere l’auto. •

P.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie